Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.34 del 5 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La carica dei 400: gli alunni in visita al porto di Marina di Carrara

Partita la terza edizione del progetto Portolab con i bambini delle scuole "D'Acquisto" e "De Amicis"

il terminal diventa laboratorio
La carica dei 400: gli alunni in visita al porto di Marina di Carrara
Marina di Carrara - E’ partita ieri a Marina di Carrara la terza edizione del progetto Portolab, che prevede visite guidate al porto ed in particolare al terminal Grendi, per circa 400 alunni delle scuole primarie della provincia di Massa-Carrara.

A partire da oggi, e fino a alla fine dell’anno scolastico, ogni lunedì, giorno in cui è presente la nave Rosa dei Venti, i tutor del terminal Grendi e dell’AdSP, accoglieranno le classi e gli insegnanti e metteranno a disposizione, con una metodologia innovativa e stimolante, le competenze ed i valori dell’attività portuale, spesso misconosciuta. Il terminal container si trasformerà così in un laboratorio a cielo aperto che prevede, prima della visita a bordo della nave, ro-ro che opera sulla linea Marina di Carrara/Cagliari, testimonianze da parte di importanti componenti della comunità portuale: Capitaneria di Porto, Agenzia delle Dogane, Guardia di Finanza e Polizia di Frontiera Marittima.

Ieri il primo incontro, cui hanno preso parte il Comandante della Capitaneria di Porto, CP Giuseppe Aloia, il Comandante del Gruppo di Massa-Carrara della Guardia di Finanza Ten.Col. Luca Formica, il Responsabile della Dogana Dott. Marco Baglini, l’Amministratore delegato di M.A. Grendi dal 1828, Dott.ssa Costanza Musso e la Responsabile della Comunicazione e Marketing dell’AdSP, Dott.ssa Monica Fiorini, che hanno mostrato ai 29 alunni delle classi quarta della Scuola Primaria “S.D’Acquisto” e della quinta della “E.De Amicis”, alcuni video istituzionali, raccontando loro quali sono le funzioni svolte nel porto. Tutti gli studenti, accompagnati dalle insegnanti Simona Petricone, Fabiana Fabiani, Alessandra Bondielli, Laura Federico, Paola Troso, Arianna Panfetti, sono poi partiti per la visita in porto dove hanno potuto assistere alle operazioni portuali, all’apertura di un container. Al termine, hanno visitato la nave partendo dalla stiva per arrivare fino al ponte di comando.

L’iniziativa è nata nel 2018 grazie alla collaborazione tra l’Autorità di Sistema Portuale del Mar ligure Orientale e il Gruppo Grendi, che opera nello scalo toscano, visto il successo che da anni ottiene nel terminal LSCT del Porto della Spezia dove migliaia di bambini hanno partecipato al progetto, nato nel 2006, su iniziativa del gruppo Contship Italia per raccontare la vita e il lavoro all’interno del porto e dei centri intermodali: un mondo che, per ragioni di sicurezza, è inaccessibile e poco conosciuto. Infatti, prezioso è stato il supporto fornito da Contship per realizzare anche nel porto di Carrara il progetto.

Il progetto, che gode del patrocinio del Comune di Carrara, coinvolgerà anche allievi delle primarie Fucini, Marconi, Saffi, Gentili, Carducci, Fontana, Bondano, Paradiso Tempo Pieno e normale.
Martedì 14 gennaio 2020 alle 08:03:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News