Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.02 del 14 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrrara² ha fatto centro: chiusura col botto per White Carrara Downtown | Foto

Città affollata e 1200 persone in cava al concerto di Bregovic. Soddisfatte anche le aziende presenti a Marmotec_Hub_4.0.

Carrrara² ha fatto centro: chiusura col botto per White Carrara Downtown<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/carrara-marmotec_hub_4-0-e-white-carrara-downtown-270_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Marina di Carrara - Ha fatto centro il format di Carrara², ovvero la “Fiera Diffusa”, voluto da Imm e realizzato - in collaborazione con Toscana Promozione Turistica, Regione Toscana, Comune di Carrara, Camera di Commercio di Massa Carrara e Fondazione Cassa di Risparmio - in città dal 2 al 9 giugno con la seconda edizione di White Carrara Downtown, mentre all’interno del complesso fieristico si svolgeva, dal 4 all’8 giugno, “Marmotec _Hub_4.0” rivisitazione della classica Marmotec in chiave B2B, oltre che notevole occasione di aggiornamento e di formazione per il settore grazie al ricchissimo e qualitativamente importante calendario di eventi collaterali.

A Marmotec Hub le 50 aziende partecipanti hanno preso parte a centinaia di incontri bilaterali con i 250 delegati in arrivo da 36 paesi e sono stati organizzati 11 seminari tecnici dedicati all’approfondimento delle tematiche più stringenti per il settore lapideo (di cui 6 con assegnazione di Cfp) oltre a due giornate molto importanti dedicate all’architettura internazionale, la seconda delle quali ha visto la partecipazione, il 9 giugno in Camera di Commercio, di oltre 200 persone interessate agli interventi di Odile Decq, Vincenzo Latina, Mario Botta e Sergei Tchoban.

Ricchissimo anche il programma di White Carrara Downtown, che ha portato sul territorio migliaia di visitatori, anche extra regionali e dall’estero, accorsi in città per immergersi “dentro lo spettacolo del marmo” e per gustare davvero “tutti i gusti del marmo” della kermesse, che ha messo in campo oltre 40 eventi di intrattenimento culturale e musicale di vario tipo, 10 mostre fra pittura e scultura nei palazzi storici più belli della città e nelle gallerie private, percorsi alla scoperta della città, delle cave e dei dintorni organizzati in 4x4, ma anche come cicloturismo e urban trekking, eno-gastronomia d’eccellenza col circuito “Il marmo è servito”, due eventi importanti dedicati alla scultura all’aperto, col VI simposio internazionale di scultura a mano e con le 60 postazioni dei ragazzi dell’Accademia con le loro “Lezioni en Plein Air”, Carrara Studi Aperti, Carrara Artigiana e le 45 fra sculture in marmo e installazioni che hanno abbellito e arricchito il centro cittadino per la gioia dei suoi abitanti e di quanti ne hanno percorso le strade respirando una bella atmosfera di festa.

“Ogni cambiamento ha necessità di essere metabolizzato. Il compito dei professionisti - e Imm si pregia di averne al suo interno alcuni tra i migliori in campo fieristico - è quello di individuare la necessità di una svolta quando questa non ha ancora preso forma nel pensiero dei più, di studiare e attuare la strategia migliore per sviluppare il percorso verso il cambiamento e di superare le prevedibili resistenze per poi dimostrare con i fatti la bontà e il valore del nuovo percorso" dichiara il Presidente di Imm Fabio Felici e continua " Raccogliendo la sfida di una rigenerazione della storica fiera di Carrara dedicata al lapideo (CarraraMarmotec), Imm ha studiato il nuovo progetto Carrara², costituito da White Carrara Downtown e da Marmotec_Hub_4.0 rilanciando il concetto innovativo di Fiera Diffusa. Il progetto nasce con l’intento di valorizzare le aziende del territorio che lavorano un materiale unico al mondo e che hanno sviluppato competenze e professionalità specifiche, per rispondere alle esigenze delle imprese circa una differente modalità di sostegno all’internazionalizzazione, alla promozione degli scambi commerciali e al marketing di settore e per creare sinergie capaci di aprire la strada sia alla valorizzazione della produzione (intesa come filiera completa del settore e come eccellenza del Made in Italy), sia alla valorizzazione delle tipicità del territorio nel quale s’innesta il distretto toscano del marmo rendendolo appetibile ad un pubblico interessato al turismo culturale (White Carrara Downtown). La soddisfazione di aziende, stampa, operatori e visitatori parla da sola e qualifica definitivamente IMM come l'azienda capace di sviluppare progetti innovativi finalmente in grado di unire business e valorizzazione della cultura del territorio, creando valore aggiunto sia per le imprese sia per la città di Carrara. Voglio quindi ringraziare ancora tutti coloro hanno creduto e lavorato a questo progetto, dallo staff di IMM, alle altre realtà che hanno lavorato in sinergia con noi e, soprattutto, alle aziende che hanno creduto fin dall'inizio in questo progetto. Sono sicuro che già il prossimo anno sapremo fare ancora di più e meglio."

Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento anche nelle parole del sindaco Francesco De Pasquale: "Non spetta a me commentare il successo di Carrara². A parlare sono i numeri della manifestazione, i suoi protagonisti e i suoi fruitori. A parlare, in questa settimana, è stata la città intera. In questi giorni abbiamo visto una città vivace, gremita di persone e con i locali pieni. Un risultato importante, raggiunto anche grazie ai tanti dibattiti e spettacoli organizzati nel corso della settimana, che hanno richiamato tanti visitatori, anche da fuori" è il commento del primo cittadino.

Fra i partner di Imm nell’organizzazione di Carrara² sia per White Carrara che per Marmotec Hub anche la Camera di Commercio di Massa-Carrara che ha co-finanziato più di un evento fra i tanti in programma, a beneficio delle aziende del settore così come dei commercianti: “Riteniamo importante offrire supporto finanziario a iniziative che favoriscano, come in questo caso, sia il business delle aziende del settore lapideo, sia le attività dei commercianti – spiega il Presidente Dino Sodini - “Anni fa la Camera di Commercio commissionò uno studio da cui emerse come ogni Euro investito a favore delle attività commerciali ne portasse 5 in termini di ricaduta economica; direi che l’esito positivo di White Carrara Downtown va in questa direzione, perché la promozione del territorio porta più movimento in città a beneficio di tutti – e continua – Non ho ancora dati precisi sull’esito di Marmotec Hub, ma le prime impressioni ricevute dagli imprenditori coi quali ho avuto modo di parlare sono positive. Soprattutto ritengo sia importante il tentativo di far ripartire Carrara. Personalmente sono stato forse più legato alle iniziative cittadine, quali fra le altre la mostra ospitata al nostro Isr (Istituto Studi e Ricerche) che ha presentato un particolare sistema di ricarica dei cellulari su superfici marmoree, legando così, in coerenza con Carrara², il marmo all’innovazione tecnologica.”

Sul fronte del mondo imprenditoriale si esprime Erich Lucchetti, Vice Presidente Vicario di Confindustria Livorno Massa-Carrara: “L’Associazione Industriali ha apprezzato l’impegno profuso nelle scorse settimane da Imm con il coinvolgimento di cave, laboratori e di tante persone del mondo del marmo e dell’indotto. Sono stati fatti sicuramente passi avanti nella ricerca di una cornice adeguata per valorizzare le risorse e le competenze distintive della città e del distretto lapideo Apuo-Versiliese. E’ presto per un bilancio completo di questa edizione di Carrara² alla quale va comunque riconosciuto il merito di aver saputo mobilitare energie e di essere riuscita a far venire buyer, architetti ed operatori del settore lapideo di 36 paesi. Ci sono stati eventi, meeting, conferenze, seminari, concerti, sfilate e tante iniziative che hanno animato il centro di Carrara, l’Accademia, le aree industriali e le cave; con un attento gioco di squadra, il territorio è riuscito a proporre una immagine dinamica e in simbiosi con i veri valori del nostro marmo. Sono certo – è la conclusione - che presto avremo occasione di sederci intorno al tavolo per un confronto aperto sia sulle molte cose che hanno dato i risultati attesi che su quelle che possono essere migliorate. Ma sono convinto che ci stiamo muovendo sulla strada giusta.”
Mercoledì 13 giugno 2018 alle 10:17:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News