Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.51 del 20 Febbraio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«ChiAma Carrara sarà costruttiva, libera, al servizio dei cittadini»

La presidente Benfatto, Genovesi e Codega presentano la nuova associazione

«nessun clima ostile»
«ChiAma Carrara sarà costruttiva, libera, al servizio dei cittadini»
Marina di Carrara - “ChiAma Carrara” si è presentata oggi alla cittadinanza tra i tavoli del Lounge Bar Bristol di via Rinchiosa. I fondatori Lara Benfatto, Sirio Genovesi e Nicola Cadega hanno parlato al pubblico per rivelarne finalmente la forma e le finalità. Al contempo è partito il tesseramento per l’anno 2018/2019. “Io e Lara siamo stati attivi nel consiglio dei cittadini di Marina per un paio d’anni – ha spiegato Genovesi – ma ChiAma Carrara non vuole in alcun modo sostituirlo. Sarà un’associazione strutturata e articolata per portare avanti le istanze dei cittadini relativamente a piccoli problemi quotidiani e organizzare eventi culturali e di sensibilizzazione.”

Sarà Lara Benfatto la presidente della neonata associazione: “Sono molto legata al tema della comunità, della vita di quartiere, di paese – ha affermato – vorrei riuscire ad unire tutte le persone che vivono la nostra realtà. In questo modo abbiamo ottenuto già dei risultati che hanno migliorato la vita quotidiana dei nostri concittadini.” Benfatto ha precisato: “Non adotteremo una comunicazione provocatoria, diretta, unidirezionale: le nostre discussioni saranno serene, estranee al clima di ostilità degli ultimi tempi.” Per essere presente anche su altre parti del territorio ChiAma Carrara manterrà inoltre “un buon rapporto con le ragazze dei paesi a monte, che vorrebbero recuperare gli stabili abbandonati per creare i centri ricreativi che mancano in quelle zone.”

Nicola Codega curerà soprattutto le tematiche relative all’accessibilità: “Sono sensibile al problema non solo perché lo vivo in prima persona, ma perché prima non avrei mai potuto immaginare le difficoltà legate alla disabilità. Abbiamo contattato i vigili urbani per ripristinare le segnaletiche dei parcheggi gialli, rifarne di nuovi, capire come e dove posizionarli. Lavoreremo sull’abbattimento delle barriere architettoniche.” Codega ha specificato: “Ho scelto Sirio e Lara perché fanno le cose con il cuore.”

Il primo a presentare una proposta tramite la nuova associazione è stato Mirco Chisci, presidente della neonata compagnia teatrale “ad Ufo”: “Abbiamo difficoltà a trovare dove esibirci – ha dichiarato – dal momento che i principali teatri della provincia sono chiusi e inagibili. Siamo l’unica associazione di Massa-Carrara iscritta alla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori): loro sono rimasti increduli nell’apprendere della nostra situazione. Ci hanno trovato un teatro dove debuttare il 15 dicembre: saremo costretti ad andare fino a Lucca per la mancanza di spazi più vicini. Il teatro amatoriale a Carrara sta morendo. Ecco cosa vorremmo fare qui: oltre a batterci per la riapertura dei teatri, ci proponiamo di riunire le varie realtà amatoriali sul territorio e organizzare degli eventi e di recuperare gli spazi abbandonati. In città abbiamo i gesuiti, il supercinema, il teatrino della Chiesa dei frati: strutture che se messe in condizione di essere agibili diventeranno un punto di riferimento per i giovani attori.”
Domenica 28 ottobre 2018 alle 08:14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News