Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

I luneziani sperano: «La Lega era per il riordino delle regioni»

Incontro a Lerici per i sostenitori della regione emiliano-lunense ipotizzati ai tempi della Costituenti e mai nata: «Territori emarginati che insieme farebbero grandi cose». Presente anche il vicesindaco di Massa, Mottini

USCIRE DALLA TOSCANA?
I luneziani sperano: «La Lega era per il riordino delle regioni»
Lunigiana e Apuane - Appuntamento sul mare di Lerici (Sp) per rimettere insieme i pezzi del puzzle e non smettere di combattere per coronare il proprio sogno. Un sogno chiamato Lunezia, la Regione Emilia lunense, già approvata in sede Costituente, che può nutrire ragionevoli speranze per diventare una forte realtà istituzionale. Questa almeno è la convinzione fiduciosa dei Volonterosi di Lunezia che alla Baia Blu, hanno dato nuova vitalità all'associazione che da tanti anni porta questo nome. Su impulso di nuovi e vecchi sostenitori, il presidente del sodalizio, l'inossidabile professor Rodolfo Marchini, con la regia di Paolo Borzoni insieme ad altri membri del Direttivo, hanno convocato tutti i simpatizzanti per riaggiornare l'agenda e calendarizzare gli appuntamenti previsti per il 2019.

È stato un momento di confronto tra personalità della politica e della cultura, operatori economici e liberi professionisti, a cui hanno portato il loro contributo il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, il sindaco di Maissana, Egidio Banti, il vicesindaco di Caorso, Fabio Callori. Messaggi di saluto sono giunti ai commensali da Lucia Baracchini, sindaco di Pontremoli e Guido Mottini, vicesindaco di Massa. "Le regioni matrigne accentrano la gran parte delle risorse economiche sulle già congestionate Città Metropolitane di Bologna, Firenze, Genova e Milano - fanno sapere dall'associazione -, e ai territori marginali vengono lasciate le briciole ai loro territori marginali: occorre perciò una decisa ristrutturazione".

Per questo motivo il programma associativo dell'anno appena sbocciato si realizzerà su iniziative concrete per contribuire a rafforzare il tessuto economico e sociale del territorio. Si metterà prima di tutto a fuoco il tema delle infrastrutture (porti, retroporti, ferrovie e viabilità), per passare successivamente al sistema turistico (Cinque Terre, Marina di Massa e di Carrara, Parco nazionale, Via Francigena, Via degli Abati, Città d'arte, zona rivierasca del Po), e poi dare vita ad un forum che sia capace di fare interagire il mondo economico produttivo con quello culturale, vedi Università, e quello finanziario.

La prima, indispensabile, verifica si dovrà fare con la realtà politica del territorio, a partire dalle attuali forze di governo gialloverde, che nel recente passato avevano espresso (almeno nella componente leghista) opinioni favorevoli al riordino istituzionale e a un disegno regionale più consono e vantaggioso per le aspettative dei cittadini. Sarà importantissimo anche un momento di confronto con le organizzazioni economiche e sindacali per preparare il terreno più propizio alle scelte della politica e delle istituzioni.

A questo grande e impegnativo lavoro hanno dato la loro fattiva disponibilità i componenti del nuovo direttivo dell'Associazione: Rodolfo Marchini, Egidio Banti, Nicla Ghironi, Flavio Franceschi, Marco Alberici, Stefania Giovando, Giuseppe Lusardi, Fabio Callori, Pietro Giorgeri, Paolo Borzoni, Luigi Filippi, Umberto Varoli, Alessandra Amadasi, Luigi Borzoni, Mario Baiocchi, Stefano Santini, Nadia Bussolotti, Remo Borzoni, Enrico Poli, Enrico Ghizolfi, Franco Gandolfini, Mirco Manuguerra, Einer Menozzi, Romolo Cifelli, Giuseppe Cecchinelli, Giovanni Conti. Il lavoro del Direttivo sarà poi articolato su due o tre sezioni territoriali più funzionali a favorire la partecipazione di tutti e a coordinare efficacemente lìazione dei nuovi aderenti.

FABIO LUGARINI

Lunedì 21 gennaio 2019 alle 11:23:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News