Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 16.00 del 20 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Fine dell'anno, il sindaco Baracchini scrive alla città

Fine dell´anno, il sindaco Baracchini scrive alla città
Lunigiana e Apuane - Il 2017 sta terminando, e come tutti ben sappiamo è momento di bilanci.
L’anno che sta per terminare è stato ricco e intenso di novità e azioni, obiettivi realizzati grazie alla collaborazione di molti, che hanno voluto contribuire per raggiungere un risultato positivo e con un valore ancora più grande: quello della solidarietà e della presa di coscienza che uniti si fa la differenza. Ciò che più di ogni altra cosa oggi vorrei sottolineare è proprio questo: tutti, dagli uffici comunali, alle associazioni, agli enti, alle attività commerciali e soprattutto ai cittadini, hanno messo in campo le proprie forze in diverse occasioni, dimostrando che Pontremoli c’è e ha il desiderio di essere ogni giorno più avvolgente e accogliente.
Molte le opere che in questi mesi abbiamo realizzato, inaugurato e diversi anche gli impegni da poco cominciati, che nei prossimi mesi vedranno il loro compimento.
Come l’avvio del cantiere del ponte di Cadugo, determinante per coloro che hanno deciso di rimanere sul territorio, nonostante i disagi che, in una zona montana come la nostra, spesso si incontrano. O il secondo lotto della scuola di via Martiri della Libertà, che presto vedrà la fine dei lavori, dotando così il territorio di una scuola nuova, sicura e all’avanguardia, dove i nostri ragazzi potranno studiare e apprendere in maniera serena e con la consapevolezza di abitare una struttura di prim’ordine. Che dire poi del Teatro della Rosa. Anche in questo caso a brevissimo verranno terminati gli interventi per essere in linea con i nuovi dettami normativi e poter così ospitare la stagione teatrale in programma dal prossimo 11 gennaio, oltre alle altre numerose manifestazioni che vengono realizzate da sempre nella struttura.
Grande l’impegno che, come Comune, investiamo nelle giovani generazioni. Sono loro il futuro, coloro ai quali consegneremo questo splendido luogo. E dobbiamo farlo cercando di dotarli di tutti i mezzi necessari per far sì che ci sia una continua crescita tale da rendere Pontremoli una Città sempre più interessante nel rispetto di quella autenticità riconosciuta da ogni turista o visitatore. Da sempre inseguiamo lo scopo di aumentare il coinvolgimento dei giovani, rendendoli partecipi di ogni cambiamento, novità, innovazione. Ogni manifestazione, iniziativa, obiettivo da raggiungere, è una opportunità per renderli protagonisti, per farli sentire attori e non comparse in questo percorso che insieme stiamo conducendo. Il sentirsi cittadini è il segreto del successo: e loro, i giovani, con il loro entusiasmo per la vita possono essere parte integrante, se non fautori per eccellenza, di una buona riuscita.
Nel mese di luglio abbiamo inaugurato il nuovo Campo Sussidiario dello Stadio Lunezia, rimesso a nuovo con un tappeto sintetico e tribune: un modo per far capire ad associazioni, sportivi e giovani l’attenzione che ogni giorno riserviamo a chi anima il territorio con il proprio spirito e con le proprie passioni.
Il 2018 sarà il viatico per preparare i solenni festeggiamenti per il centenario della Pontremolese Calcio previsti per il 2019.
La Pontremolese è un patrimonio di tutta la Città una scuola di vita e di sport per generazioni di pontremolesi.
Il 2018 a partire proprio dal giorno del Patrono sarà l’anno dello sport e vedrà il proprio apice nel 2019 con i festeggiamenti della Pontremolese.
Nel corso del 2018 Pontremoli avrà l’onore di ospitare per la prima volta una tappa (la terza) del Campionato Italiano di enduro il 9 e 10 giugno e le finali del Campionato Regionale Toscano Under 18 di pallavolo sia maschile che femminile nel prossimo maggio.
Il 1 maggio si terrà inoltre la prima edizione della mezza maratona sulla Via Francigena da Berceto a Pontremoli, evento destinato, unitamente alla corsa che da anni viene effettuata sulla Via degli Abati, a rafforzare l’identità storico-culturale e sportivo delle antiche vie che hanno reso e rendono Pontremoli crocevia d’Europa.
E che dire poi dell’ultimo taglio del nastro, effettuato proprio pochi giorni fa, che ci ha permesso di chiudere quest’anno con un successo e una soddisfazione davvero grandi: l’ascensore che da Porta Parma conduce al Castello del Piagnaro. Un’opera dalla grande valenza storica oltreché architettonica e culturale che ha segnato un momento di svolta per l’intero territorio.
E l’ imponente presenza di quel giorno di cittadini ed autorità è la dimostrazione che tutti abbiamo ben compreso non solo gli sforzi per arrivare a questo risultato, ma anche il significato che questa assumerà per noi tutti. Per questo voglio ancora una volta ringraziare chi ha dato sé stesso per arrivare al suo compimento, chi è andato oltre il lato professionale mettendo qualcosa di proprio durante l’intero percorso. Senza il loro contributo nulla sarebbe andato così come abbiamo potuto vedere.
E ancora una volta voglio ringraziare il grande Zucchero, testimonial dell’evento, che è riuscito a trasmettere il suo amore per la storia di Pontremoli e per il suo Appennino donandosi, con generosità, alla folla intervenuta.
Ed è proprio questo il punto: il sentirsi parte di una squadra, di un unicum, di un percorso in cui ognuno può mettere qualcosa di suo, per arrivare al traguardo finale.
Traguardo che sarà traguardo di tutti.
Uno spirito di squadra che nel 2017 è emerso più forte che mai, in ogni iniziativa e intervento portato a termine.
Pontremoli in questi anni è diventata sempre di più luogo di eventi importanti e significativi, basti ricordare i tanti Premi Bancarella, il Bancarelfiore, i Falò, gli incontri musicali della Musica Cittadina, il Borgo di Babbo Natale, il Carnevale estivo, le tante manifestazioni enogastronomiche, Medievalis sui vogliamo investire per mantenere alta l’attrattività della nostra città.
Concludo con l’augurio che il 2018 possa essere felice prosecuzione dei tanti percorsi avviati e possa racchiudere quel saluto, simbolicamente presente sul Castello in questo periodo natalizio,. “Pax et bonum” saluto francescano per eccellenza, per condividere con tutti, con semplicità, l’importanza di questi valori.
La costruzione quotidiana di un contesto genuino e semplice rafforza quella identità e autenticità oggi riconosciuti quali valore aggiunto.
Con la speranza che il 2018 sia altrettanto ricco e ancora più intenso di entusiasmanti novità, vi auguro di trascorrere un periodo magico e felice, con le persone che desiderate al vostro fianco e soprattutto con la “musica” di Pontremoli nel vostro cuore.
.

Lucia Baracchini, sindaco di Pontremoli
Domenica 31 dicembre 2017 alle 14:23:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News