Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 15 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Tante opere pubbliche per rilanciare Filattiera». La sindaca Folloni risponde

La prima cittadina uscente si ricandida con una lista unitaria di centrosinistra in vista delle elezioni di domenica: «Vicini alle persone sempre, senza distinzione»

la lista "alternativa democratica"
Lunigiana e Apuane - Oggi a rispondere alle domande della Voce Apuana è Annalisa Folloni, sindaca di Filattiera (Massa-Carrara), che ha ripresentato la propria candidatura a primo cittadino alle elezioni amministrative di domenica 26 maggio. La sua lista è "Alternativa Democratica per Filattiera" ed è sostenuta dai partiti di centrosinistra.

Innanzitutto chi è Annalisa Folloni e cosa fa nella vita?
«Ho 63 anni, sono geometra e da cinque anni sono il sindaco al primo mandato del Comune di Filattiera».

Cosa l’ha spinta a ricandidarsi?
«Dopo un primo mandato in cui abbiamo impostato e avviato numerosi interventi e opere pubbliche, ho ritenuto naturale ricandidarmi per portare a termine il lavoro, sostenuta da una lista ancora più larga e plurale che vede unito tutto il centrosinistra filattierese».

Perché i cittadini dovrebbero votare per lei il 26 maggio?
«Nei piccoli comuni, come Filattiera, chi fa politica e si impegna per il bene comune non può barare, non può nascondersi dietro profili falsi e patinati. I nostri concittadini ci conoscono e mi conoscono dalla nascita; ci hanno visto all’opera; non abbiamo bacchette magiche, ma hanno potuto vedere le cose fatte, misurare l’impegno, la trasparenza e il nostro metodo di amministrare. Lasciamo i conti in ordine con un avanzo di 237.000 euro e una giacenza di cassa di 711.000 euro, senza debiti, con un Bilancio approvato dove sono già finanziati lavori per 1.150.000 euro. Le opere pubbliche più importanti che andremo a realizzare nel corso del mandato sono:
- Nuova pavimentazione del Borgo Santa Maria di Filattiera capoluogo.
- Asfaltatura Strada Comunale del Cantiere a Scorcetoli.
- Messa in sicurezza della frana in loc. Chiesa - Rocca Sigillina.
- Nuovo impianto di riscaldamento per la scuola materna.
- Rifacimento servizi igienici della scuola media.
- Riqualificazione energetica (riscaldamento e illuminazione) dell’edificio adibito a scuole elementari e medie .
- Ristrutturazione della Palestra Comunale (rifacimento tetto).
- Pista ciclabile intercomunale, con Pontremoli , Bagnone, Villafranca e Mulazzo;
- Manutenzione straordinaria delle strutture a servizio del campo sportivo di Filattiera.
- Sistemazione impianto di illuminazione del campo sportivo del Cantiere e realizzazione di un campo da gioco multidisciplinare.
- Recupero della viabilità Lusignana -Monte Castello.
- Interventi sulla Viabilità Comunale e sulla relativa segnaletica.
- Collegamenti e connessioni in tutto il territorio comunale: il cosiddetto Progetto Banda Ultra Larga (BUL) affidato ad Infratel Italia all’interno del quale, per il nostro Comune, è già stato approvato il progetto definitivo.
- Rifacimento della pavimentazione all’interno dei centri abitati delle Frazioni.
Grandi passi in avanti abbiamo fatto negli ultimi cinque anni anche nella raccolta differenziata dei rifiuti; siamo passati da meno del 50% del 2014 all’ 80,6% del 2017, ultimo dato disponibile; il secondo Comune virtuoso della Provincia.
Questo risultato è stato possibile grazie alla sensibilità e all’impegno dei nostri cittadini e alla scelta di raccogliere i rifiuti con il sistema porta a porta nei centri maggiormente abitati e nelle frazioni dove l’accessibilità lo consente».

Qual è il problema più grande del suo Comune?
«Il lavoro e lo spopolamento; problemi comuni dei territori marginali che devono essere affrontati con politiche pubbliche mirate: europee, statali e regionali, che devono creare condizioni per favorire investimenti e creare reddito, insieme a politiche di vantaggio fiscale per rimanere e tornare a vivere nei nostri paesi. Nel mondo di oggi però ogni luogo può essere al centro; servono per questo collegamenti e reti e noi siamo dentro al progetto regionale in fase di realizzazione che ci collega con il mondo in Banda Ultra Larga, in un ambiente unico e autentico, in un territorio attraversato dalla Francigena, con potenzialità turistiche da sviluppare. Noi dobbiamo fare la nostra parte semplificando la vita di chi vuole investire e intraprendere e garantendo buoni servizi alle famiglie che vivono da noi. Servizi scolastici: trasporti, mensa curata dalle nostre cuoche; buona assistenza e inclusione per gli anziani e una tassazione comunale di vantaggio per chi avvia o mantiene aperte attività produttive, oltre a tutte le facilitazioni possibili per chi recupera il patrimonio edilizio nei nostri borghi».

C’è un problema sicurezza nel suo comune? Come intervenire?
«Il tema è importante e l’attenzione deve essere adeguata; ritengo però che non sia il problema principale nel nostro Comune. Dobbiamo comunque operare per garantire anche la percezione di sicurezza della nostra popolazione spesso anziana e sola. Continueremo a lavorare per consolidare reti solide di integrazione tra le persone, già molto sviluppate nel nostro comune anche grazie alle numerose associazioni, operando in sintonia con le forze dell’ordine che svolgono utili incontri di informazione e prevenzione con la popolazione e quotidiani rassicuranti controlli con impegno ed efficacia e che sento il dovere anche qui di ringraziare».

Qual è il suo slogan per convincere i cittadini a votare per lei?
«Gli slogan a volte sono falsi, vuoti e fatti per guadagnare facili consensi. Se devo pensare uno slogan vero che riassuma il senso del lavoro e dell’impegno della nostra squadra proporrei questo: “Vicini alle persone sempre, senza distinzione, con concretezza e ambizione”».
Venerdì 24 maggio 2019 alle 18:46:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News