Ultimo aggiornamento ore 08.53 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Turismo in Lunigiana, difficoltà con la costa e i turisti vanno alle 5 terre

La stagione va bene ma ci sono difficoltà a "trattenere" i turisti in provincia

Turismo in Lunigiana, difficoltà con la costa e i turisti vanno alle 5 terre
Lunigiana e Apuane - È tempo di fare un primo resoconto sull’andamento turistico in Lunigiana, almeno per quanto riguarda le strutture ricettive. In generale note positive dalle strutture ricettive lunigianesi ma alcune problematicità, note da anni, sono state superate solo in parte. Quel che si è sottolineato, infatti, è stata la solita spaccatura tra l'entroterra e la costa, il cui dialogo è migliorato, ma non abbastanza per far si che albergatori e responsabili delle strutture lunigianesi dicano di essere totalmente soddisfatti.

La stagione si è aperta bene – ha detto Umberto Ferrari, titolare dell’Hotel Miramonti di Comano, ricavato da un’antica stazione di posta del 1913, sulla strada del Lagastrello – noi lavoriamo molto con stranieri, soprattutto da Belgio, Olanda ed est Europa che si dirigono poi in varie parti della Toscana, come Pisa e Firenze. Va abbastanza bene, aspettiamo più avanti per avere un quadro completo”.

Buone impressioni confermate anche dal B&B Dietro le mura di Fivizzano: “Lavoriamo a tratti – ha detto il titolare Licheri – di certo non si può paragonare alle stagioni turistiche dei comuni delle Cinque Terre, o della Sardegna, da cui provengo. Facciamo del nostro meglio per offrire un buon servizio, ma di certo non siamo stimolati ad investire di più nelle nostre attività, da farne il guadagno della vita".
"C’è qualcosa che manca – ha aggiunto – nel dialogo con la costa, visto che sono in molti a soggiornare in Lunigiana per poi dirigersi nel Golfo di La Spezia. Conseguenza è che nelle nostre zone l’afflusso turistico sia basso e limitato a certi periodi”.

Ci sono molti turisti stranieri – ha confermato Maurizio, titolare de La Luna di Giulia, B&B di Podenzana – che però, come noto, sono diretti alle Cinque Terre. La cosa è positiva perché permette di rispondere a più richieste. Tuttavia molti non conoscono la nostra zona e nemmeno da parte dell’assessorato al turismo, c’è una valorizzazione marketing concreta del territorio. Nessuno o quasi lo conosce, e coordinare le cose senza aiuto non è semplice. Non vi è supporto, tanto che per fare un esempio – ha concluso – con le ultime normative, hanno voluto togliere ai B&B la possibilità di servire la cena ai clienti, facendo un danno non solo alle nostre attività, ma anche ad un momento di socializzazione importante e in termini economici alla conoscenza, fidelizzazione e sviluppo dei prodotti locali”.

Quella degli stranieri non è stata l’unica realtà presente sul territorio, infatti è stata forte la presenza di italiani, che hanno sostato in Lunigiana per i famosi “weekend lunghi” di 3 o 4 giorni, in cui si sono dedicati ad attività a contatto con la natura, che a sentire gli albergatori non sono state abbastanza pubblicizzate.

Da quanto è emerso c’è stata la volontà di offrire un servizio migliore, ma si sono riconosciuti i limiti e i difetti delle amministrazioni, che ricevono turisti, ma li vedono andare altrove.

A proposito di strade, un progetto positivo da individuare, può essere quello che viene presentato dalla Regione Toscana, martedì 25 luglio 2017 a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, per promuovere l’unione dei 39 comuni della via Francigena, che si coalizzano nella firma di una convenzione e accettano dalla Regione il compito di gestire e pianificare l'accoglienza e l'informazione turistica. Sempre di loro competenza, le attività di manutenzione periodica ordinaria dei tracciati escursionistici, la promozione e comunicazione nell'ambito del prodotto omogeneo ed il monitoraggio e l'analisi dei flussi turistici. Che sia stata o meno una valida proposta si vedrà, di certo ha il proposito di tenere aperti tanti luoghi d’interesse locali e di valorizzarli, per far guadagnare punti rispetto al vicino Golfo dei Poeti.
Lunedì 24 luglio 2017 alle 14:44:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy