Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.02 del 14 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Intermarine cresce e torna all'utile

Trainata dai risultati del cantiere di Sarzana, l'azienda registra conti in grande progresso. Margine operativo lordo a 20 milioni, 275 dipendenti e un portafoglio ordini da 200 milioni.

Intermarine cresce e torna all´utile
Lunigiana e Apuane - Intermarine decuplica il margine operativo lordo in un anno. Dai 2.7 milioni del 2016 l'azienda del gruppo Immsi passa a 20.6 milioni di euro nel 2017 trainato ancora una volta dal settore militare che ha nel cantiere di Sarzana il polo produttivo più importante. Il cda si è riunito negli scorsi giorni approvando un bilancio che solo pochi anni fa, in particolare nel periodo a cavallo dell'alluvione del 2011 che aveva pesantemente danneggiato il presidio della Val di Magra, sarebbe sembrato un miracolo.

"Incremento di tutti i principali indicatori per effetto degli avanzamenti produttivi dei contratti in essere, e una significativa riduzione del debito", annuncia l'azienda. Il valore di produzione al 31 dicembre 2017 si attesta sui 109.2 milioni di euro (+62,7%) in crescita di 42.1 milioni di euro rispetto ai 67.1 milioni di euro registrati un anno prima. Il settore militare vale 98.8, in crescita di oltre 35 milioni rispetto al 2016.

Il margine operativo netto registra un saldo positivo per 17.9 milioni di euro (1,5 milioni euro al 31 dicembre 2016). L’utile netto della società al 31 dicembre 2017 è pari a 10.2 milioni di euro, in deciso incremento rispetto al risultato negativo per 1.8 milioni di euro al 31 dicembre 2016. L’incremento dell’utile consolida il trend positivo dei primi 9 mesi conseguente al completamento del risanamento dei conti di Intermarine ed è "il risultato della bontà delle azioni di gestione messe in atto in questi anni dal management e del crescente apprezzamento internazionale soprattutto per la divisione militare, esempio di ingegneria all’avanguardia con elevato contenuto tecnologico". Il portafoglio ordini di Intermarine al 31 dicembre 2017 è pari a circa 209 milioni di euro.

L’organico complessivo della società a fine dicembre 2017 è di 275 dipendenti. Nel corso del 2018 proseguirà l’intensa attività commerciale internazionale, con particolare riguardo ai Paesi asiatici ed europei. Inoltre continuerà positivamente la gestione degli ordini acquisiti nei Paesi dell’Area del Mediterraneo. Il management perseguirà ogni opportunità per il contenimento dei costi diretti e di quelli indiretti. Infine la società ha in previsione di realizzare nel prossimo triennio (esercizi 2018-2020) un ulteriore incremento dei volumi di produzione e dei risultati economici, con conseguente aumento del patrimonio netto e riduzione dell’esposizione finanziaria", fa sapere Intermarine con una nota.
Martedì 27 febbraio 2018 alle 11:36:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News