Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.31 del 16 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Futuro di Marinella, entro pochi giorni la svolta

Il sindaco: "Confermata la volontà di rilanciare l'azienda e salvare i posti di lavoro. Decisiva la proroga ottenuta in estate".

Futuro di Marinella, entro pochi giorni la svolta
Lunigiana e Apuane - Questione di ore, al massimo di un giorno o due, poi il futuro della tenuta di Marinella con i suoi lavoratori e la sua mandria sarà chiaro. A breve infatti i due liquidatori della Spa daranno un responso sulle due trattative in corso con Renovo e la White Holding di Gabriele Volpi, ultima ad essersi aggiunta al tavolo ma ad oggi la più accreditata per il salvataggio della storica azienda.
Ieri mattina intanto il sindaco Cavarra ha incontrato Stefano Chisoli, rappresentante del gruppo del patron dello Spezia Calcio il quale ha messo al corrente il primo cittadino dei progetti di rilancio dell'azienda.

“Mi ha confermato che l'offerta è stata depositata – spiega Cavarra al termine dell'incontro – ora attendiamo tutti la risposta dei liquidatori De Thiene e Pagni. L'obiettivo della White Holding è quello di salvaguardare i posti di lavoro e ridare corpo e piena produttività ad un marchio storico del nostro territorio. Non è la prima volta che Volpi si affaccia su Marinella – ricorda il sindaco – tre anni fa era stato mandato dall'allora presidente della Regione Burlando per verificare la possibilità di fare il centro sportivo per lo Spezia. Quello era l'inizio di un interessamento da parte di Volpi per Marinella, perché non si parlò solo di sbocchi sportivi – precisa – allora l'azienda non era nella situazione attuale, ma oggi c'è una volontà di puntare con decisione sulla tenuta. Come tre anni fa e come in ogni altra occasione in cui qualcuno si è dimostrato interessato all'area – aggiunge Cavarra – ho dato la massima disponibilità e non appena la trattativa si chiuderà positivamente saremo a disposizione per collaborare con il nuovo soggetto. Siamo arrivati a questo snodo cruciale con due offerte sul tavolo dei liquidatori – conclude – grazie alla mobilitazione del giugno scorso quando sostenemmo con forza di fronte alla proprietà di andare avanti ed impedire che la mandria fosse venduta e l'azienda venisse chiusa. Attendiamo le decisioni dei liquidatori”.
Mercoledì 21 febbraio 2018 alle 11:45:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News