Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.31 del 16 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cna denuncia: scoperte due officine abusive in Lunigiana

"Invitiamo le officine a segnalare, in forma anonima, alla nostra associazione casi di officine abusive"

Cna denuncia: scoperte due officine abusive in Lunigiana
Lunigiana e Apuane - Officine abusive: scoperte due attività irregolari in Lunigiana. Non è rimasto inascoltato l'allarme lanciato da Cna alcuni mesi fa. Non c'è solo la piaga della concorrenza sleale nel settore dell'estetica, ad esplodere, durante il periodo della crisi: anche il settore parallelo delle motoriparazioni ha portato alla nascita di officine illegali in garage e capannoni.

"La crisi economica – spiega Giacomo Cucurnia, referente provinciale Cna – ha prodotto un mercato nero alimentato spesso da ex dipendenti di aziende che hanno chiuso o ridimensionato il personale o che per arrotondare, nel tempo libero, cambiano pastiche dei freni, olio, cinghie nel parcheggio di casa. Un mercato reso possibile soprattutto dalla facilità di reperire i pezzi di ricambio, sia nei negozi di forniture che tramite internet e sospinto dalla convenienza degli interventi che però non offrono nessuna garanzia al consumatore. Chi si rivolge ad un motoriparatore abusivo deve sapere che non ha nessuna garanzia e che sta sostenendo un mercato che danneggia tutti, non solo gli addetti ai lavori".

Secondo una stima di Cna sono decine le officine nascoste dentro garage e capannoni che non rispettano le regole. "Invitiamo le officine a segnalare, in forma anonima, alla nostra associazione – spiega ancora Cucurnia – casi di officine abusive. Sarà nostra cura rivolgersi agli organi competenti che hanno dimostrato, anche in questa occasione, di essere molto attente alle problematiche delle imprese". Cna ricorda che sono previste sanzioni anche per i clienti. "La nostra attività di sensibilizzazione è rivolta anche ai cittadini – conclude Cucurnia – che forse non sanno cosa rischiano. Rischiano una sanzione molto pesante" .
Venerdì 9 febbraio 2018 alle 10:55:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News