LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 14.16 del 22 Novembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Torna il Festival della Mente. Tra gli ospiti Barbero, Nucci e Recalcati

il 2 settembre l'ex premier Renzi alla Cittadella presenterà il suo ultimo libro "Avanti. Perché l'Italia non si ferma"

Torna il Festival della Mente. Tra gli ospiti Barbero, Nucci e Recalcati
Lunigiana e Apuane - Al via la 14esima edizione di Sarzana Festival della Mente che si terrà dal 1 al 3 settembre nel centro storico. Quarantuno gli eventi in programma dedicati agli adulti e che vedono, tra gli altri, la partecipazione di Massimo Recalcati, Matteo Nucci, Alessandro Al via la 14esima edizione di Sarzana Festival della Mente che si terrà dal 1 al 3 settembre nel centro storico. Quarantuno gli eventi in programma dedicati agli adulti e che vedono, tra gli altri, la partecipazione di Massimo Recalcati, Matteo Nucci, Alessandro Barbero, Elliot Ackerman, Marco Malvaldi e Michael Nyman. Ventidue invece gli appuntamenti dedicati a bambini e ragazzi , un vero e proprio festival collaterale che offre tanti laboratori e occasioni si condivisione e di stimolo per i giovanissimi. Quest'anno poi è previsto un evento “FuoriFestival” con la presenza di Matteo Renzi che il 2 settembre alle 11 alla Cittadella presenterà il suo ultimo libro intervistato da Massimo Righi, direttore del quotidiano “Il Secolo XIX”.

Ha spiegato Matteo Renzi, relativamente al suo libro: "In “Avanti” ci sono tre cose: il racconto di alcuni fatti. Qualcuno mi ha scritto: “Ma perché hai ricordato il passato, Matteo? Adesso non serviva riaprire la pagina del Patto del Nazareno o della staffetta di febbraio 2014 o della nottata con Tsipras al Consiglio Europeo o delle banche”. Non ho alcun interesse a riaprire le polemiche del passato. In un libro, tuttavia, la verità va scritta: i fatti sono fatti. La verità di ciò che è accaduto davvero deve essere salvaguardata, specie in questa epoca di post-verità. Poi ognuno si fa liberamente la sua opinione; le proposte per il futuro. Possiamo essere d'accordo o meno sull'assegno universale per i figli come sul raddoppio dei fondi delle periferie. Possiamo essere tifosi dell'austerity o della flessibilità. Ma quel che è certo è che adesso finalmente si discute di idee concrete. E per questo alla ripresa autunnale il PD organizzerà la propria conferenza programmatica, come proposta da tanti a cominciare da Andrea Orlando, nei giorni che vanno dal 12 al 15 ottobre. Proprio nel decennale della fondazione del PD. Insieme a Maurizio Martina e Tommaso Nannicini chiederemo a un piccolo team di cinque persone di coordinare i lavori della Conferenza perché sia davvero un'occasione utile di confronto sul futuro del Paese. Ci sta a cuore il futuro dell'Italia, non il futuro delle singole carriere personali; la condivisione delle emozioni. Il libro è pieno di impressioni personali, di emozioni anche intime. Perché fanno politica le persone in carne e ossa e non gli algoritmi. Fanno politica coloro che vivono di sangue e passione e non gli algidi esecutori di un programma burocratico. E quindi ho inserito molti momenti personali. Mostrare l'anima e il cuore del politico costa molto in termini personali, ma forse è giusto e necessario".
Lunedì 21 agosto 2017 alle 11:02:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara



VIDEOGALLERY


FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News