Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 07.17 del 4 Agosto 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Premio Bancarella, la "Gerla D'Oro" alla giapponese Yoko Uchida e alla Pro Loco di Montereggio

Premio Bancarella, la `Gerla D´Oro` alla giapponese Yoko Uchida e alla Pro Loco di Montereggio
Lunigiana e Apuane - Intense emozioni e applausi, nell’ambito del 68° Premio Bancarella, alla consegna del
prestigioso riconoscimento la “Gerla d’Oro” alla scrittrice giapponese Yoko Uchida
e alla Pro Loco di Montereggio. Un riconoscimento, fortemente voluto dall’Unione Librai Pontremolesi e dall’Unione Librai delle Bancarelle, che è stato assegnato, per la prima volta, ad
una scrittrice straniera e ad una associazione e che viene conferito ogni anno a chi si distingue nella attività di salvaguardia e promozione dei valori dei librai.

La scrittrice YokoUchida e la Pro Loco di Montereggio sono stati, insieme alla Associazione le Maestà di Montereggio, gli ideatori promotori e realizzatori dell’iniziativa “Montereggio tra le culture nel mondo. Il Giappone”. Un progetto biennaleche si è svolto su due binari paralleli: da un lato un processo di internazionalizzazione della tradizione dei librai con la pubblicazione di due opere [(Yoko Uchida Montereggio. Vicissitudini di librai viaggiatori da un paesino, ed. Hojosha Publishing ltd, 2018, Tokyo; AAVV (alunni del laboratorio di scrittura Scuola Primaria L.Galanti di Arpiola) Yoko Uchida; Il Libro nella Gerla;, ediz. giapponese, Hojosha Publishing ltd, 2019, Tokyo]; dall’altro, il coinvolgimento degli alunni del laboratorio di scrittura della maestra Francesca Luciani, della Scuola Primaria “Livio Galanti” di Arpiola: AAVV “Il Libro nella Gerla”, ediz italiana 2018, Montereggio.

Seguita in diretta sulle piattaforme social di montereggio.eu da un ampio pubblico, le Gerle d’Oro sono state consegnate da Vilma Giovannacci e da Roberto Lazzarelli, nella loro funzione di libraimontereggini, rappresentanti delle associazioni promotrici
del riconoscimento. I premi sono stati consegnati a Sandro Fogola quale Presidente della Pro Loco di Montereggio ed a Giacomo Maucci coordinatore dell’iniziativa “Montereggio tra le
culture nel mondo. Il Giappone” che ha ritirato il premio per conto della scrittrice Uchida.
Un premio con il quale si è voluto riconoscere l’importanza del ruolo svolto dalla Pro Loco, quale ente propulsore di iniziative culturali, fortemente legate ai valori della tradizione e del territorio.

Il ringraziamento è stato esteso a tutti coloro che li hanno seguiti, supportati e
accompagnati attivamente lungo questa sorta di “viaggio”, i primis ai 23 giovani autori del “Il Libro nella Gerla” ed ai librai Marco Rimondi, Paola e Mario Bertoni che hanno saputo riconoscere in questo eccezionale lavoro lo spirito dei primi librai, fondatori del Premio Bancarella. “…Le capacità letterarie della Uchida – con il fondamentale supporto della casa editrice la Hojosha Publishing Co ltd, nelle persone del Presidente MrMyhashita e del direttore editoriale, il compianto Mr. Nishida – hanno saputo descrivere l’importante spaccato della diffusione della cultura italiana rappresentato dalla saga dei librai di Montereggio, trasformando questa storia in un momento di approfondimento e di speranza per tutti i librai e i lettori giapponesi e diventandone, insieme ai 23 autori del “Il Libro della Gerla” gli ambasciatori nel mondo ed un fenomeno editoriale e commerciale”.

La serata si è conclusa con la lettura di un saluto dalla scrittrice Yoko Uchida, non
presente per le note ragioni dovute al Covid-19: “Dal Giappone vi ringrazio di cuore per questo bellissimo riconoscimento la “Gerla d’Oro”. Sono estremamente onorata. Voi librai, nostri colleghi, avete regalato non solo a me, ma anche a tutti i lettori e librai giapponesi, un viaggio immaginario fino in Italia, fino a Pontremoli. Meraviglioso. Per me quindi, è il riconoscimento più significativo della mia vita che voglio condividere con Montereggio, le sue associazioni, i 23 giovani autori del “Il Libro nella Gerla”, la loro maestra e l’ex dirigente scolastica la Professoressa Maria Grazia Ricci. Ringrazio a nome di tutti quelli che amano la lettura.”
Martedì 28 luglio 2020 alle 18:01:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News