Ultimo aggiornamento ore 19.23 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Mama Africa Meeting: ecco gli artisti delle tre serate

Tre interessanti progetti musicali all’insegna del ritmo e dei suoni africani

Mama Africa Meeting: ecco gli artisti delle tre serate
Lunigiana e Apuane - Ormai manca davvero pochissimo, tutto è pronto per iniziare la nuova edizione "speciale" del Mama Africa Meeting, con cui la Lunigiana diventerà una bellissima piazza tribale in cui poter imparare suoni e movimenti nuovi.
Giovedì si aprirà il festival multiculturale con la bellissima parata degli artisti e dei ragazzi che frequentano i corsi di danza e musica e poi alle 21, a Filetto, ci sarà uno spettacolo di danza tradizionale e sperimentale. E nei giorni successivi?
Ecco chi ci sarà ad animare le serate:

- 28 luglio, il Venerdì sera Mama Africa Meeting vibra con il sound dei Forontò Burkina Faso.
Uno dei gruppi di punta del panorama Italiano capitanati da Seydou “La Bomba” Dao un veterano di Mama Africa Meeting. Forontò è un progetto Italo/Burkinabé che racchiude arte, tradizione ed energia che saprà farvi divertire, ballare e scoprire la bellezza dell’Africa dell’Ovest.
Seydou Nel 2013 apre la sua Associazione in Italia “Forontò – Arte e Fraternità” che, tra i vari obiettivi, ha l’intento di creare una struttura a Bobo-Dioulasso che possa essere una vera e propria “casa” per i tanti musicisti burkinabé che non dispongono dei mezzi per produrre e diffondere la propria musica.

- 29 luglio, sabato, sarà la volta dei Kora Beat, un progetto tra i più interessanti del panorama fusion world / jazz in Italia, di Cheikh Fall maestro senegalese leader e ideatore del gruppo. Il progetto è nato per potenziare le possibilità della Kora, arpa dell’Africa occidentale suonata soprattutto in musica tradizionale, mischiandola con generi più moderni come funk, jazz, reggae.
Il mélange culturale tra gli artisti italiani e senegalesi della band è un punto di forza: è una unione che va oltre la musica, un esempio concreto di integrazione attraverso il linguaggio musicale.
I Kora Beat presentano il loro primo disco “Afrique Unie”, uscito per l’etichetta Kalakuta Studio nel giugno 2015 e stanno lavorando al nuovo album, in uscita nel 2017.

- 30 luglio, chiuderanno il festival gli Hakuna Matata - Guethy & Co una giovane band emiliana, ma di musicisti provenienti da varie parti del mondo (Italia, Congo Kinshasa, Ghana, Guinea) residenti a Reggio Emilia, che da due anni, insieme, iniziano a riscoprire i vari suoni dell’Africa dall’Afro-Soul, passando dalla rumba congolese, fino al Reggae.
Nel febbraio 2017 è uscito il loro singolo AGEODA (dedicato alla nonna 80 enne deceduta) tratto dal loro primo album in lavorazione che uscirà nel corso del 2017.

I concerti delle tre serate sono gratuiti; per avere accesso all'area concerti del festival è necessario avere la tessera UISP S, A o G
Lunedì 24 luglio 2017 alle 21:19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy