Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bancarel’Vino torna in piazza XXV Settembre, distrutta e ricostruita dopo l'alluvione del 2011

Dal 4 al 6 agosto la 34esime edizione

Bancarel’Vino torna in piazza XXV Settembre, distrutta e ricostruita dopo l´alluvione del 2011
Lunigiana e Apuane - Dopo sei anni da quella tragica alluvione del 25 ottobre 2011 che la inghiottì completamente, piazza XXV Settembre a Mulazzo torna ad avere un ruolo da protagonista nell'ambito della 34esima edizione di Bancarel'Vino, la tre giorni che, dal 4 al 6 agosto, animerà il borgo storico. Ricostruita con un nuovo assetto, che l'ha resa ancora più bella, e inaugurata lo scorso 25 aprile, grazie al contributo della Regione Toscana che ha permesso la realizzazione dell'intervento di ricostruzione, ospiterà le “Cene di Bancarel'Vino”, ovvero gli stand della gastronomia dove sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione lunigianese, accompagnati dai vini in concorso della provincia di Massa Carrara.
A tagliare il nastro dell'iniziativa alla porta d'ingresso del borgo, Porta Genovese, sarà il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani.

“E’ un segno di rinascita – ha detto Giani – nella rinnovata piazza XXV settembre che nel 2011 fu distrutta dall’alluvione. L’iniziativa esalta i luoghi più belli della Lunigiana dove ambiente naturale e cultura si sposano con il vino”.

Un Bancarel'Vino sempre più proiettato verso l'eccellenza di Toscana che, per il secondo anno consecutivo, è inserito nel cartellone promozionale “Vetrina Toscana”, il progetto strategico della Regione Toscana volto a promuovere le produzioni agroalimentari di qualità del territorio, che porta avanti quel patto, fortemente voluto dalla giunta Novoa, fra gastronomia e produzioni enologiche, il cui sviluppo e diffusione viene favorito anche all'interno dei ristoranti e delle botteghe del luogo.
E non solo. Il rapporto economia stilato dalla Camera di Commercio di Massa Carrara, uno dei patrocinanti l'iniziativa, colloca Mulazzo al primo posto della classifica in termini di accoglienza turistica. L'ospitalità e l'accoglienza sono infatti da sempre le peculiarità del piccolo Comune che costituisce la naturale cerniera fra l'Appennino Tosco Emiliano e la Costa Tirrenica, e lega alcuni fra gli scorci più suggestivi del nostro Paese, centro esatto fra le cime appenniniche e le cinque terre, punto di contatto, quasi un cuneo fra Toscana, Liguria ed Emilia.

“Tipicità, tradizione e divertimento – ha evidenziato il sindaco Claudio Novoa - sono gli ingredienti e i valori che vogliamo esprimere con la nostra rassegna. Aspettiamo quindi tutti a Mulazzo per trascorrere insieme tre giornate in serenità e piacevolezza e con la miglior ospitalità di sempre”.

A consacrare la predisposizione all'accoglienza da un lato e all'apertura alle eccellenze di Toscana dall'altro, ospite d'onore della 34esima edizione sarà il Consorzio Vino Chianti che, soprattutto negli ultimi anni, di successi toscani, italiani e mondiali, ne ha collezionati molti riuscendo a promuovere e consolidare il brand a livello internazionale. La positiva esperienza del Consorzio Vino Chianti, sarà al centro di un dibattito che si terrà domenica 6 agosto alle ore 17 e che vedrà protagonista il direttore Marco Alessandro Bani. Nell'occasione il Consorzio riceverà anche il “Premio Ambasciatore di Bancarel'Vino”.


“Chianti – ha affermato Bani - è la più grossa denominazione di vini rossi in Italia, quella che ha fatto conoscere i vini italiani nel modo attraverso quello che una volta era il fiasco. Siamo lieti di poter essere ospiti a Bancarel'Vino e ringraziamo l'amministrazione comunale e la Regione Toscana per il riconoscimento “alla carriera” che consideriamo un fiore all'occhiello per la denominazione e che negli anni passati è già stato assegnato ad altre importanti realtà. Entrare a far parte di questo gruppo è un'occasione ambiziosa e sicuramente di prestigio”.


Come di consueto, Bancarel'vino non sarà soltanto vino e cibo, ma anche tante altre iniziative ben calibrate in un perfetto mix dove la cultura enogastronomica si fonde con la tradizione libraria. Il tutto infarcito da tanti eventi ricreativi e culturali che fanno da cornice e al contempo sono parte integrante della kermesse che, ormai da 34 anni è riuscita, in un crescendo di pubblico e consensi, a riscoprire e valorizzare le produzioni vitivinicole della Val di Magra e dei vigneti autoctoni.

Il successo di Bancarel'Vino si è consolidato e accresciuto negli anni. Inizialmente infatti il percorso imprenditoriale nella viticoltura, annoverava vitigni autoctoni poco conosciuti, anche se con una forte identità territoriale. I produttori, dapprima pochissimi, hanno saputo affermarsi nel corso degli anni, portando alla Provincia di Massa due DOC, quella del Vermentino dei Colli di Luni e quella dei Colli di Candia, nonché una IGT Val di Magra, la parte più interna del territorio rappresentata da 14 Comuni della Lunigiana. Numerose le aziende agricole e in alcuni casi le agrituristiche, che hanno contribuito al miglioramento del paesaggio e allo sviluppo di una importante economia, attraverso un’evoluzione e un rafforzamento della produzione: una viticoltura eroica, poiché si tratta di aziende piccole che, seppur con caratteristiche analoghe, rispecchiano nei vini ciascuno la personalità del produttore e la sua tradizione.

Quest'anno saranno oltre 40 i vini in degustazione che i produttori in concorso a Bancarel'Vino esporranno sui banchi allestiti nella piazza principale del borgo di Mulazzo.
Il momento clou della rassegna è come sempre rappresentato dall'attribuzione del Premio Bancarel'Vino, che viene assegnato ai tre vini migliori fra bianco, rosso e rosato, selezionati fra le seguenti categorie: DOC Colli di Luni, DOC Candia dei Colli Apuani, IGT Val di Magra, IGT Toscana. Il compito di premiare i pregiati nettari spetta a una giuria qualificata - il cui presidente onorario sarà l'enologo Carlo Ferrini - formata da esperti del settore che, nell’effettuare le valutazioni, seguono gli standard internazionali di degustazione.

Fra i momenti culturali di Bancarel'Vino, una tavola rotonda con i sindaci della provincia di Massa Carrara dal titolo “Il vino e le produzioni tipiche nella promozione di un territorio”, alla quale prenderà parte Anne Laperrouze, sindaco di Puylaurens (Francia), paese gemello di Mulazzo.

A Bancarel'Vino non manca neppure la valorizzazione dell'artigianato di qualità, con banchi presenti in ciascun angolo caratteristico del borgo e prodotti tipici della cucina lunigianese. A tal proposito ogni sera, a partire dalle 19,30 e fino a notte inoltrata, nella rinnovata piazza XXV Settembre, saranno allestite “Le Cene di Bancarel'Vino”, con gustose prelibatezze della zona cucinate secondo la tradizione in abbinamento ai vini in concorso.
Nell'edizione numero 34 di Bancarel'Vino ci sarà inoltre uno spazio dedicato alla fotografia che racconta il territorio, grazie al Contest fotografico “Click in a day” promosso dall'Associazione Culturale TaddeoFilm di Aulla, presieduta da Fabio Ravioli, in collaborazione con la Pro Loco di Mulazzo.
Sabato 5 agosto alle 17,30 in piazza Dei Vini, oltre all'inaugurazione della mostra avverrà anche la premiazione dei vincitori che hanno effettuato le foto lo scorso 22 luglio in occasione della Fotomaratona di Mulazzo. Sei i temi in concorso: il rapporto tra uomo e ambiente, la luce, il viaggio, vivere nel paese, la cornice e il colore. Trentasei in tutto gli scatti catturati dall'obiettivo dei sei partecipanti. La giuria premierà un vincitore per ciascuna categoria e verrà inoltre decretato un vincitore assoluto. Quella dell'Associazione culturale TaddeoFilm è un'iniziativa itinerante tesa a valorizzare i luoghi più belli della Lunigiana.

E a Bancarel'Vino non può mancare la musica. La partenza è alla grande, venerdì 4 agosto, con il recital acustico “Tutto in una Voce” del trionfatore del talent X-Factor 2009, Matteo Becucci.
Si prosegue sabato 5 agosto, quando a salire sul palco di piazza Malaspina, con il revival anni '70 '80 e '90, sarà Alberto Radius e la sua “Formula 3”, l'unica band ad aver accompagnato il grande Lucio Battisti nei suoi concerti.
Per il gran finale di domenica 6 agosto sono previsti ben due diversi momenti musicali tutti dedicati ai giovani. Si comincia con la travolgente vitalità di Dino Mancino, pianista, cantante e showman e poi...tutti invitati al World Official Party di “I love Formentera” con Dj Set.
Tutti i concerti di Bancarel'Vino avranno inizio alle 21,30; quello di venerdì 4 agosto sarà preceduto, alle 20,30 sempre in piazza Malaspina, da una degustazione “emozionale” fra vino e musica a cura di Andrea Grillotti.

I momenti più belli della manifestazione saranno pubblicati, in tempo reale, sulla pagina Facebook @Premio Bancarel'Vino.
Giovedì 3 agosto 2017 alle 10:40:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy