Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 19.46 del 12 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Aperte in Lunigiana dodici meravigliose dimore storiche

Tra le tante ci saranno: il Giardino di Villa Pescigola, Palazzo Fantoni Bononi e Villa Giannetti

DOMENICA 27 MAGGIO
Aperte in Lunigiana dodici meravigliose dimore storiche
Lunigiana e Apuane - Torna il tradizionale appuntamento di primavera con la Giornata Nazionale dell’associazione Dimore Storiche Italiane: domenica 27 maggio Adsi Toscana aprirà cento cortili e giardini di dimore, castelli, ville a migliaia di visitatori e turisti italiani e stranieri.

Sono moltissime le dimore che aprono per la prima volta in occasione della VIII giornata che in particolare si arricchisce di un nuovo itinerario in Valdinievole, che dischiude le porte di quattro dimore molto segrete come Villa il Castellaccio, dove sarà visibile il pianoforte dove Giacomo Puccini compose il 2° e 3° atto della Bohème; la zona del Mugello e della Val di Sieve conta 11 residenze di campagna aperte con un ricco programma di degustazioni e concerti; 4 le ville lucchesi e versiliesi, 12 gli indirizzi in Lunigiana con la novità di ben 9 dimore nel piccolo comune di Fivizzano, 9 le ville pisane, 6 nel Casentino e nella campagna Aretina, dove Montozzi, Sandrelli e il parco botanico di Villa della Nave, aprono per la prima volta.
Sulla scenografica Costa degli Etruschi dove aprono 3 dimore, si segnala l’apertura speciale della Casa di Giosuè Carducci. Nel senese un itinerario di 12 dimore che si snoda tra la città, le Crete Senesi e la Val d’Orcia.

Nel centro storico di Firenze saranno visitabili i cortili e i giardini di 30 dimore e tra questi il prestigioso Kunsthistorisches Institut in Florenz, punto di riferimento internazionale per gli studiosi di storia dell’arte; ad Arezzo è visitabile per la prima volta il giardino di Palazzo Albergotti, sede della Soprintendenza; nel cuore di Pisa l’antico palazzo Ruschi disvela per la prima volta gli austeri saloni affrescati; a Lucca, l’itinerario tra le 7 dimore cittadine si conclude a Palazzo Ducale con la visita straordinaria alla mostra sensoriale “Il Naso e la Storia”.

Come ogni anno, il programma della Giornata Nazionale si arricchirà con iniziative locali che in questa edizione avranno l’obiettivo di valorizzare storia e tradizioni regionali che sono espressione del nostro comune patrimonio culturale europeo. Le dimore di Firenze hanno scelto la musica rinnovando la storica collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole: i concerti degli studenti animeranno i cortili di 5 palazzi del centro storico di Firenze con una programmazione che copre l’intera giornata.

È possibile prenotare itinerari guidati a Firenze con Città Nascosta, Lucca con TurisLucca, in Lunigiana con Farfalle in cammino e a Pisa con City Ground Tour. In alcune grande dimore, i proprietari saranno affiancati nell’accoglienza dagli studenti dell’Istituto Alberghiero A. Saffi di Firenze, delI’Istituto Superiore d’Istruzione Carlo Piaggia di Viareggio e della Fondazione Campus di Lucca.

La Giornata Adsi si ripropone così come l’occasione per scoprire luoghi di straordinaria bellezza, spesso poco noti al grande pubblico, ma anche per sensibilizzare sull’importanza della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali privati soggetti a vincolo, la cui tutela è affidata ai singoli proprietari. Dimore, ville, castelli e parchi protagonisti della Giornata che rappresentano il nostro patrimonio culturale – storico, artistico, architettonico, paesaggistico – ma hanno anche un impatto rilevante sull’economia dei loro territori di riferimento, poiché mete di interessanti percorsi turistici e possibilità concreta di mantenere in vita antichi mestieri necessari per la conservazione degli immobili e dei giardini storici, come restauratori, pittori, giardinieri, vetrai, marmisti o mosaicisti.

Ecco il programma per la Lunigiana:
Giardino delle Ortensie del Castello Malaspina, via Papiriana 2, Fosdinovo
Villa Giannetti, via Riolo, località Ponte di Monzone, Fivizzano
Castello dell’Aquila, località Castello dell’Aquila 1, Gragnola – Fivizzano
Convento del Carmine, località Cerignano, Fivizzano
Giardino di Villa La Pescigola, strada per Cerignola, localita Pescigola – Fivizzano
Palazzo Fantoni Bononi, via Labindo 6, Fivizzano
Visite al giardino con piccolo buffet offerto ai visitatori, con accompagnamento musicale.
Giardino del Convento degli Agostiniani, via Umberto I, Fivizzano
Museo di San Giovanni, via Umberto I 29, Fivizzano
Biblioteca “Abate Emanuele Gerini”, via Umberto I 26, Fivizzano
Cortile del Castello della Verrucola, via Castello 1, località Verrucola – Fivizzano
Giardino della Villa Pavesi Negri – Baldini, località Scorano, Pontremoli
Giardino di Palazzo Negri Dosi, via Mazzini 60 – Pontremoli

Visite guidate:
L’associazione "Farfalle in Cammino" propone un itinerario guidato al Giardino di Palazzo Negri Dosi e al Giardino della Villa Pavesi Negri – Baldini a Scorano.
Ore 16: appuntamento al piazzale della Stazione Ferroviaria a Pontremoli (piazzale Bruno Raschi). Visita guidata ad offerta libera.

L'anno europeo del patrimonio culturale:
Nell’anno in cui l’Europa celebra la sua tradizione culturale istituendo l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, la European Historic Houses Association, a cui Asdi aderisce, ha raccolto l’invito a celebrare la tradizione e cultura europea, di cui le dimore storiche sono parte rilevante, con una serie di iniziative organizzate da tutte le organizzazioni europee nella Private Heritage Week, che si svolgerà tra il 24 e il 27 maggio.
In Italia, la Settimana dedicata ai beni culturali di proprietà privata culminerà con la Giornata Nazionale Adsi, l’appuntamento annuale in cui i proprietari delle dimore storiche soggette a vincolo aprono le porte ai visitatori, offrendo loro la possibilità di immergersi nell’atmosfera unica e affascinante delle residenze d’epoca, custodi tangibili di saperi, manufatti e tradizioni che costituiscono le nostre radici culturali.
Giovedì 24 maggio 2018 alle 18:34:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News