Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.24 del 16 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Velisti dispersi, l'appello al presidente della Repubblica: "Fate riprendere ricerche"

A Castelnuovo Magra la moglie e la famiglia di Aldo Revello rilanciano la richiesta: "Sono su una zattera, cercateli ancora". Montebello: "Presidente faccia il possibile con le autorità portoghesi". Mobilitati anche Soldini e Venco.

ORE DI ANGOSCIA
Velisti dispersi, l´appello al presidente della Repubblica: `Fate riprendere ricerche`
Lunigiana e Apuane - Si vivono ore d'attesa e di angoscia a Castelnuovo Magra nell'abitazione di Aldo Revello, il velista scomparso nell'Atlantico con il compagno di viaggio Antonio Voinea dal 2 maggio. Come da protocollo trascorse le 72 ore da ieri le ricerche sono state sospese ma la moglie Rosa Cilano, tutti i parenti che le sono vicini nell'abitazione di Colombiera e il sindaco Montebello, rilanciano un appello al Capo dello Stato affinché ne solleciti una pronta riapertura da parte delle istituzioni portoghesi.

“Il protocollo si si basa su studi che delimitano un'area determinata che viene battuta per filo e per segno – ha spiegato Cilano nella conferenza stampa di questa mattina – generalmente si considera che se le persone sono in acqua, trascorsi tre giorni per loro non c'è più nulla da fare e quindi vengono interrotte. Però per me si trovano sulla zattera di salvataggio, con ami, cibo e tutto l'occorrente per sopravvivere diversi giorni. Faccio un appello al presidente della Repubblica – ha detto con fermezza – alla Farnesina, ad Amnesty International, a chiunque possa darci una mano per far riprendere subito le ricerche, sono sicura che sono ancora vivi. Spero con tutto il cuore che qualcuno mi ascolti perché qui ci sono anche una bambina di quattro anni e mezzo una ragazza di 17 che attendono che il loro papà torni a casa”.

“Ieri dalla Farnesina ci hanno spiegato che la procedura prevede lo stop dopo 72 ore – ha aggiunto Montebello – ma qui c'è una comunità intera che chiede che Aldo e Antonio tornino dalle loro famiglia. Non c'è protocollo che tenga, Mattarella faccia tutte le pressioni del caso perché le autorità portoghesi proseguano le ricerche, sono sicuro che se la cosa fosse accaduta a parti invertite noi avremmo fatto il possibile”.

“Dal Ministero degli esteri ho avuto il massimo supporto – ha ripreso Cilano – su Internet c'è stata una mobilitazione incredibile e ho ricevuto ogni tipo di sostegno. Devo ringraziare anche Giovanni Soldini e Carlo Venco che si sono attivati in prima persona. Loro – ha sottolineato – mi hanno spiegato come siano innumerevoli i casi di persone che sono sopravvissute anche per parecchi giorni sulle zattere. Aldo ha alle spalle oltre vent'anni di esperienza e il ritrovamento di tre salvagenti non può bastare per fermare tutto”.

La moglie di Revello ha inoltre smentito che sia stata aperta un'indagine per speronamento ma ha evidenziato come si stiano verificando le rotte di altre navi che avrebbero potuto urtare la barca dei due velisti, il cui segnale di soccorso è partito poco dopo le 14 quindi in un orario nel quale presumibilmente sarebbero stati svegli e pronti per salire sulla zattera di salvataggio. “Andare in Portogallo? Per ora no perché servirebbe a poco – ha concluso la donna – ieri oltre alla Farnesina e al consolato italiano a Lisbona ho sentito anche la famiglia di Voinea, anche loro chiedono che si faccia il possibile per far riaprire le ricerche”.
Domenica 6 maggio 2018 alle 12:29:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




VIDEOGALLERY

-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News