Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 15.29 del 24 Maggio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Quel ponte fa paura, Giannarelli (M5s) scrive al ministro Toninelli

Si tratta del viadotto nel comune di Fivizzano sulla Ss63 che porta a Cerreto Laghi. Il sindaco Grassi: «Richiesto ulteriore sopralluogo ad Anas»

«situazione da monitorare»
Quel ponte fa paura, Giannarelli (M5s) scrive al ministro Toninelli
Lunigiana e Apuane - Dopo l’intervento fatto in aula durante il Consiglio regionale di martedì scorso il presidente del gruppo del Movimento 5 Stelle in Toscana, Giacomo Giannarelli, torna a parlare del viadotto sulla strada statale che porta a Cerreto Laghi (Reggio-Emilia). «Sono preoccupato. Anche alcuni cittadini del posto mi hanno personalmente segnalato delle criticità. Oltre ad aver illustrato la cosa in Consiglio ho ritenuto doveroso informare direttamente il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Mi associo all’appello lanciato dai residenti della frazione di Sassalbo nel territorio comunale di Fivizzano (Massa-Carrara)».

Giannarelli crede sia «indispensabile monitorare la situazione, senza creare allarmismo. Ricordo che quella zona, detta Cascola, è un’area altamente franosa: dunque, a maggior ragione, occorre attenzione». Dalle foto pubblicate dallo stesso Giannarelli (e allegate a questo articolo), sembrerebbe che sul ponte siano presenti delle fessure e degli spostamenti che non fanno dormire sonni tranquilli ai residenti di quella zona che nei giorni scorsi avevano lanciato un appello all'Anas per verificare le condizioni di quel ponte.

Appello a cui è seguita una nota del sindaco Paolo Grassi che ha richiesto un ulteriore sopralluogo dell'Anas: «Il 23 aprile 2018 – ha scritto il primo cittadino – su richiesta del Comune di Fivizzano, è stato effettuato un sopralluogo da parte dell'Anas ai ponti sulla statale 63 del Cerreto nelle vicinanze del bivio per Sassalbo. Era presente il capo dipartimento dell'Anas Toscana ingegnere Antonio Scalamadrè. Successivamente al crollo del ponte Morandi di Genova, abbiamo inviato una lettera all'Anas segnalando il ponte in questione. A oggi – conclude Grassi – non emergono fatti nuovi ma comunque, dopo le segnalazioni, abbiamo chiesto all'Ente di effettuare un ulteriore sopralluogo».

Intanto è notizia di oggi che nei prossimi giorni la Provincia di Massa-Carrara inizierà a effettuare delle verifiche sui ponti di sua competenza: in tutto saranno 15 (2 sulla costa apuana e 13 in Lunigiana). I dettagli li rimandiamo nell'altro articolo già pubblicato.
Venerdì 1 marzo 2019 alle 18:19:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News