Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.07 del 20 Giugno 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Guidavano ubriachi oltre la soglia penale: tre denunce e auto confiscate

È uno dei risultati dei controlli dei carabinieri della Lunigiana svolti nei giorni scorsi: si tratta di due uomini e una donna del luogo

patenti ritirate
Guidavano ubriachi oltre la soglia penale: tre denunce e auto confiscate
Lunigiana e Apuane - L’attenzione dei carabinieri nel corso della settimana appena trascorsa si è concentrata anche sulla prevenzione e repressione del fenomeno della guida in stato di ebbrezza, settore a cui i Carabinieri dedicano sempre grande attenzione e che ha fatto registrare anche qui risultati positivi sul fronte repressivo.

Numerosi i soggetti sottoposti a controllo con etilometro, la maggioranza dei quali è risultata in regola e ben consapevole delle normative in vigore e dei rischi legati al fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica. Tre conducenti controllati, tutti italiani del luogo, invece, hanno riportato un tasso alcolemico superiore al consentito, per tutti addirittura al di sopra della soglia penale superata la quale scatta la denuncia all’Autorità Giudiziaria oltre al ritiro della patente ed alla confisca del veicolo.

Tra questi vi è una donna italiana che ha fatto registrare un tasso alcolico molto elevato e nello specifico pari a 1,84 grammi per litro. Insieme a lei, a finire nella rete di controlli altri due uomini che hanno riportato un tasso alcolico inferiore ma non lontano da quello della donna (1,70 e 1,40 grammi per litro); tutti adesso dovranno rispondere del reato previsto dall’art. 186 del Codice della Strada ovvero “Guida in stato di ebbrezza”. I Carabinieri consigliano vivamente di non mettersi alla guida dopo aver assunto sostanze alcoliche al di sopra del consentito, cedendo magari il posto alla guida a qualche accompagnatore astemio o utilizzando mezzi alternativi all’autovettura; tanti i rischi per sé stessi e per gli altri a cui si può andare incontro e non solo di natura giuridica.

Nel corso del servizio i militari hanno registrato l’apprezzamento per il loro operato e gli sforzi profusi da parte dei cittadini, tutti ben felici di vedere un ingente spiegamento di forze da parte dell’Arma.
Lunedì 20 maggio 2019 alle 14:09:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News