Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 12.29 del 30 Marzo 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Giorgia e Andrea, le vittime della tragedia di Albiano

Lei spezzina e lui di Podenzana viaggiavano sull'auto che si è schiantata finendo fuori strada. Feriti tre giovani della Val di Magra che viaggiavano con loro

comunità in lutto
Giorgia e Andrea, le vittime della tragedia di Albiano
Lunigiana e Apuane - Andrea Rapallini di Montedivalli di Podenzana e Giorgia Gallo della Spezia. Sono loro le due giovanissime vittime – 21 e 20 anni - del tragico incidente avvenuto all'una di ieri in via della Repubblica ad Albiano Magra (Aulla, Massa-Carrara) sulla strada che porta a Ceparana. Con loro, a bordo di un'Alfa Romeo Mito, viaggiavano sui sedili posteriori altri tre giovani amici: un 19enne di Bolano, trasferito con l'elisoccorso all'ospedale Cisanello di Pisa dove è stato ricoverato in prognosi riservata in rianimazione; un 20enne di Santo Stefano Magra, che è stato operato al Sant'Andrea per i gravi danni subiti; infine un 21enne di Bolano, ricoverato all'ospedale civile della Spezia in rianimazione, in prognosi riservata, per i traumi riportati.

E' una notizia che scuote tutti, un altro incidente sulle strade in cui a farne le spese sono ragazzi, appena maggiorenni. Troppo giovani per non lasciare tutti attoniti, nell'apprendere la peggiore notizia possibile. I ragazzi avevano appena lasciato il borgo di Bolano e si stavano dirigendo in Val di Magra per proseguire la serata quando l'auto guidata da Rapallini è uscita di strada andando ad impattare contro il parapetto di cemento così violentemente da non lasciare alcuna speranza ai due giovani che si trovavano davanti.

“Stamattina all'una il mio cuore è volato in cielo insieme alla mia bimba. Ora è un angioletto” - ha scritto all'alba su Facebook, straziato dal dolore, il padre di Giorgia Gallo. Parole che scuotono, difficile commentare, perché in questi casi c'è solo da rimanere in silenzio, per il rispetto di un dolore infinito. L'altra vittima, Andrea Rapallini, è stato invece ricordato come “un ragazzo veramente d'oro, sempre sorridente e gentile” dallo staff della Pizzeria Nicodè di Ceparana dove evidentemente era di casa. Una mazzata, uno sconforto per due ragazzi che avevano appena iniziato a vivere la loro vita, a metà fra l'adolescenza e la giovinezza, qualcosa che sconvolge tutti. Una vicenda che ha colpito tutta la Val di Magra e un territorio che poco più di un mese fa, a Bolano, aveva pianto un'altra vittima.

E un messaggio di cordoglio è arrivato anche dal sindaco di Aulla, Roberto Valettini, e dall'amministrazione comunale: «Il sindaco e tutta l'amministrazione comunale si stringono nel dolore alle famiglie dei giovani ragazzi deceduti nell'incidente avvenuto nella notte di venerdì sera e augurano pronta guarigione agli altri rimasti gravemente feriti».
Domenica 9 febbraio 2020 alle 17:42:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara







-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News