LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.55 del 21 Settembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Forza Italia torna ad alzare la voce sulla sanità in Lunigiana

Ferri e Mastrini: “Attenzione, è in atto un altro piano per il ridimensionamento degli ospedali della Lunigiana. Bisogna intervenire".

Forza Italia torna ad alzare la voce sulla sanità in Lunigiana
Lunigiana e Apuane - Forza Italia, con Matteo Mastrini sindaco di Tresana e Jacopo Ferri consigliere di Pontremoli, ha messo in evidenza le attuali criticità della sanità lunigianese e la volontà di intervenire al più presto.

“La stagione estiva in corso - hanno detto - ha messo ancor più in evidenza tali mancanze e ha reso ancor più urgente un intervento da parte dell’Azienda che, per una volta, sia veloce e soddisfacente. Di particolare gravità appare la presenza di una sola unità di personale Oss durante il turno notturno sia nel plesso di Pontremoli sia in quello di Fivizzano. Tale unità è costretta a far fronte a tutti i trasporti interni, di
qualunque natura siano. Va peraltro ricordato che i trasporti su barella necessiterebbero comunque di due operatori Oss, salvo che per quelli di urgenza, per i quali è utilizzabile anche un infermiere. Con ciò viene disattesa la normativa vigente, oltre che resa precaria la funzionalità del servizio”.

Carenza di operatori Oss, ma non solo: “Non si può poi non evidenziare –hanno aggiunto – che la carenza di personale riguardi un po’ tutte le figure professionali. Si è detto più volte della necessità di implementare le presenze infermieristiche presso i pronti soccorso e nei vari reparti (qui in particolare nei turni notturni). Inoltre appaiono evidenti le carenze di personale medico (anestesisti, chirurghi, interventisti, ecc.) per ciascuna organizzazione di reparto”.

Le loro sensazioni sono queste: “Tutto ciò rafforza la sensazione che sia sempre più marcata la volontà dell’Azienda e della Regione Toscana di ridimensionare le strutture ospedaliere della Lunigiana, passo dopo passo, togliendo sempre qualcosa ed evitando di dare risposte alla tante domande relative a servizi già cessati o già ridimensionati e quelle relative ai lavori di ristrutturazione di cui i plessi ospedalieri di Pontremoli e Fivizzano hanno forte bisogno".

"Come se non bastasse - hanno aggiunto - è stato di queste settimane l’avvio di un percorso riorganizzativo dell’Asl Toscana Nord Ovest che è finalizzato a determinare ulteriori gravissimi tagli, quali il declassamento dell’Uoc (Unità operativa complessa) Chirurgia Generale Lunigiana, con conseguenti forti ripercussioni sul reparto di Anestesia e Rianimazione della Lunigiana, tali da rendere a rischio la permanenza del servizio e dei letti di rianimazione".

“Tutto questo è, una volta di più, inaccettabile e deve essere immediatamente rivisto. Perciò – hanno sottolineato - chiediamo al Presidente Rossi, all’Assessore Saccardi ed alla Direttrice De Lauretis di cambiare direzione, di intervenire immediatamente per sopperire alle carenze degli organici nei turni notturni e diurni e coinvolgere subito tutti i Sindaci della Lunigiana nel percorso riorganizzativo, per arrivare a soluzioni che potenzino e non penalizzino più i presidi ospedalieri".

"Il ricambio di diverse amministrazioni rende peraltro e comunque necessario riaprire un tavolo in cui si possano confrontare le posizioni e discutere le scelte più corrette da assumere –hanno concluso Ferri e Mastrini – magari riprovando a scrivere i “Patti Territoriali” affinché possano garantire veramente il diritto alla salute dei cittadini lunigianesi, attraverso l’equiparazione delle nostre strutture ospedaliere con altre omologhe nel territorio aziendale (per esempio quella di Cecina)".
Giovedì 24 agosto 2017 alle 20:07:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





FOTOGALLERY


VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News