Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ecco le 32 telecamere che sorveglieranno Aulla, targhe comprese

Registrazioni in mano alla Polizia municipale e alle forze dell'ordine. Il sindaco: «La popolazione ha diritto di sentirsi sicuro»

valettini lo aveva promesso
Ecco le 32 telecamere che sorveglieranno Aulla, targhe comprese
Lunigiana e Apuane - Il sindaco di Aulla Roberto Valettini l'aveva inserito nel suo programma e garantito alla popolazione, e così è stato. L'amministrazione aveva promesso l'installazione delle telecamere in autunno per la sicurezza della città, di chi la abita e di chi, giornalmente, vi investe in attività che, ultimamente, sono state troppo spesso prese di mira. Da oggi, infatti, sono ufficialmente iniziati i lavori della ditta specializzata Bridge 129 di Reggio Emilia per la messa in posa di questo sistema che prevede la realizzazione di una rete di 32 telecamere che, oltre a riprendere ciò che succede nei punti salienti scelti, registreranno anche le targhe delle automobili. Una rete che coprirà non solo la città ma anche le frazioni.

La registrazione sarà centralizzata e a disposizione dei Vigili Urbani e delle Forze dell'Ordine che potranno monitorare tutto ciò che avviene e utilizzare il materiale per le indagini. Tutti i dati verranno ovviamente conservati e trattati nel rispetto del nuovo regolamento Privacy.

“La nostra città è troppo spesso presa di mira da vandali e delinquenti di vario genere, - dichiara il primo cittadino - e la popolazione, ma anche chi frequenta Aulla e chi vi ha investito in attività, ha il diritto di sentirsi al sicuro. Il recupero di alcune zone parte di privati ha contribuito alla realizzazione di un'Aulla più sicura, e ora, con l'installazione di questo strumento, finalmente riusciremo più concretamente a far fronte al problema sicurezza che questa amministrazione, come ha già dimostrato più volte, vuole risolvere. Questo ne è il chiaro e indubbio segnale.”

Il progetto è stato seguito, passo dopo passo, dal consigliere Achille Fiorentini: “Si tratta di un progetto unico in Lunigiana e forse anche di tutta la Provincia. Per la prima volta sarà consegnato uno strumento utile alle Forze dell’Ordine per contrastare ogni tipo di attività lesiva della proprietà privata e pubblica. Aulla oggi - conclude il consigliere - deve essere orgogliosa di un progetto innovativo e ambizioso che riporta ai cittadini una buona dose di tranquillità, consapevole però che la sicurezza è una realtà che non può essere vincolata solo alle telecamere ma anche a tante altre pratiche del buon vivere civile.”

Si ricorda che il progetto è stato realizzato con fondi dell'Ente e con il finanziamento di 20 mila euro (il massimo finanziabile) da parte della Regione Toscana tramite bando dedicato alla videosorveglianza e vinto da questo Comune.
Venerdì 26 ottobre 2018 alle 21:48:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News