Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«I nostri terreni (e non solo) devastati dai cinghiali. Abbiamo paura»

È la denuncia di una famiglia di Podenzana che chiede l'intervento delle autorità competenti per arginare il problema

«demoliti muri centenari»
«I nostri terreni (e non solo) devastati dai cinghiali. Abbiamo paura»
Lunigiana e Apuane - Terreni (e non solo) devastati dai cinghiali. È l'allarme lanciato da una famiglia di Podenzana che vive in località Portola. La situazione è ormai diventata insostenibile, così dopo varie segnalazioni agli uffici regionali e provinciali hanno deciso di inviare una lettera al sindaco Riccardo Varese e all'Unione dei Comuni della Lunigiana per chiedere un intervento che possa arginare il problema.

«Scrivo questo appello perché nella proprietà della mia famiglia – afferma Donatella Visconti – in località Portola a Podenzana i terreni circostanti la nostra casa, sono distrutti dai cinghiali. Non si può coltivare, seminare, piantare piante da frutto o usare macchinari poiché questi animali distruggono tutto. Di notte ci spaventano, vengono sotto le finestre di casa. Hanno buttato all'aria anche le aiuole dei fiori, stanno demolendo anche i muri a sasso centenari, che servono a contenere le frane, essendo in collina».

«Sono anni – prosegue Visconti – che abbiamo fatto presente il problema agli uffici competenti regionali e provinciali ma non è successo mai niente. Tempo fa sono venuti a fare un sopralluogo, sono venuti due cacciatori ma non è mai stata organizzata una battuta di caccia. Il problema non è stato preso in considerazione ma noi abbiamo paura che aggrediscano qualcuno. La soluzione forse non esiste, chiediamo perlomeno qualche intervento di arginatura e allontanamento perché non possiamo nemmeno passeggiare nella proprietà poiché si rischia di farsi male. Per porre la questione all'attenzione degli enti preposti abbiamo intenzione di fare una raccolta firme, poiché il problema riguarda molti proprietari di terreni. Auspichiamo un vostro intervento».
Giovedì 7 febbraio 2019 alle 20:18:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News