Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.24 del 16 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Turismo, serve unità nei fatti non solo nelle parole per raggiungere gli obbiettivi

Gli operatori turistici lunigianesi lanciano l’ennesimo appello agli amministratori locali per il bene del territorio

Turismo, serve unità nei fatti non solo nelle parole per raggiungere gli obbiettivi
Lunigiana e Apuane - E' notizia di questi giorni la proposta di legge regionale che istituisce gli ambiti territoriali turistici e che vede la Lunigiana come ambito autonomo dalla costa apuana, come sollecitato più volte nell'ultimo anno e mezzo dalla nostra Associazione e da tutti coloro che operano nel settore. Un primo segnale verso il riconoscimento di un prodotto territoriale omogeneo e di una gestione e accoglienza turistica integrata che viene subito vanificato dalla profonda crisi dell’unione dei comuni, l'unico ente pubblico che racchiude quasi tutto il nostro territorio e che dovrebbe impersonare il ruolo di coordinatore sovra comunale.

L'associazione Operatori Turistici della Lunigiana, quale rappresentante di numerose attività economiche che investono costantemente sul territorio, ma anche in qualità di cittadini privati e votanti, richiama i sindaci ai loro compiti istituzionali presso l'unione dei comuni, attualmente priva di una guida e di conseguenza immobile in un momento propizio. "E’ ormai tempo di superare il noto e immobilizzante campanilismo lunigianese e guardare al turismo come una delle poche risorse a disposizione del nostro territorio in grado di generare sostenibilità economica anche in settori trasversali come il commercio, l’enogastronomia, le produzioni agricole e artigianali - scrivono in una nota - Per raggiungere gli obbiettivi è però indispensabile andare oltre alle parole ormai spese in numerosi comunicati, conferenze, campagne politiche e iniziare ad attuare strategie condivise sperimentando il coordinamento nelle azioni di informazione e promozione turistica".

"Consapevoli delle scarse risorse a disposizione delle amministrazioni locali, ci sembra doveroso un loro utilizzo consapevole ed efficiente: uniti si possono massimizzare gli obiettivi con minor sforzo". Ne è un esempio la partecipazione alla prossima Tour.it, fiera di settore che si terrà a Carrara dall'11 al 13 Maggio, dove sembrerebbe che come lo scorso anno i comuni della Lunigiana parteciperanno in maniera disgiunta, ognuno col proprio stand e sostenendo spese inadeguate al tipo di risultati, con una partecipazione di altri soldi pubblici messi a disposizione dalla Camera di Commercio.

"Come già evidenziato dalla nostra Associazione in occasione del tavolo di governance provinciale a cui siamo invitati, questo genere di azioni spot e non coordinate non sono in grado di produrre effetti positivi sul territorio, e i soldi pubblici impiegati per tali azioni avrebbero maggiore rendimento se utilizzati per azioni congiunte - infine concludono - La nostra associazione ribadisce la disponibilità a collaborare nella progettazione di un brand e piano di marketing territoriale e a partecipare ad attività di promozione territoriale in maniera integrata e sovra comunale".
Lunedì 23 aprile 2018 alle 17:31:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




VIDEOGALLERY

-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News