LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sarà inaugurato il 19 maggio a Pontremoli un vero centro di eccellenza dca

Al "Madre Cabrini", già attivo da Ottobre, un convegno sul ruolo della famiglia nei disturbi alimentari

Sarà inaugurato il 19 maggio a Pontremoli un vero centro di eccellenza dca
Lunigiana e Apuane - Il Centro Dca Madre Cabrini di Pontremoli sta per essere inaugurato. La nuova struttura residenziali rappresenta un presidio di avanguardia per il trattamento dei Dca che non ha eguali in tutta la Regione Toscana. Il "Madre Cabrini", basato su un trattamento multidisciplinare della malattia è già attivo a pieno regime da Ottobre 2017; il 19 maggio 2018 si terrà presso il Teatro Madre Cabrini di Pontremoli il convegno inaugurale sul ruolo della famiglia nei disturbi alimentari dal titolo "I Disturbi del Comportamento Alimentare: il ruolo della famiglia da imputata a risorsa ", in Viale Madre Cabrini n.12 dalle ore 9:00 alle ore 13:00. Un appuntamento imperdibile medici, studiosi e famiglie impegnati nella lotta a queste terribili malattie (in Italia sono oltre 3 milioni di persone a soffrirne).
Saranno presenti la sindaca di Pontremoli Lucia Baracchini, il direttore generale della Usl Toscana Nord-Ovest Maria Teresa De Lauretis, il sotto-segretario alla Giustizia Cosimo Ferri, la direttrice della Società della salute della Lunigiana Rosanna Vallelonga, il consigliere della Regione Toscana Giacomo Bugliani, il presidente dell’associazione Mi nutro di vita Sandro Tavilla. L’ingresso è gratuito; al termine del convegno verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni rivolgersi al numero 0187 833513.

Programma
Moderatrice: Rosanna Vallelonga

Ore 9:00 Saluto delle autorità

Ore 9:20 L’ascolto è famiglia
Stefano Tavilla – Francesca Ghiozzi

Ore 9:50
Scoprirsi fragili attraverso la sofferenza: Oltre la malattia
Sandra Zodiaco (Counselor internazionale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia)

Ore 10:10
Il modello multidisciplinare del Residence Cabrini Dca
Chiara Montalto (Neuropsichiatra infantile Madre Cabrini Dca Pontrmoli)

Ore 10:30
Nuovi disturbi del comportamento alimentare: dall’indanzia all’età adulta
Laura Dalla Ragione (Direttore Rete Dca Usl 1 dell’Umbria, docente campus biomedico Roma)

Ore 10:50
Riabilitazione nutrizionale a partire dalle linee di indirizzo del Min. Salute
Giovanni Gravina (Medico-endocrinologo Centro Arianna per i Dca Pisa, Casa di cura san Rossore Pisa – Centro per i Dca)

Ore 11:10
L’accoglienza delle famiglie con Dca
Anna Parasacchi (Associazione “Fenice” Lazio)

Ore 11:30
L’intervento con le famiglie nei bambini e adolescenti con Dca
Francesca Di Taranto (Psicologa psicoterapeuta IRCCS Fonazione Stella Maris Pisa) e Linda Bal-luchi (Psicologa psicoterapeuta IRCCS Fonazione Stella Maris Pisa)

Ore 11:50 Coffee break

Ore 12:00
L’esperienza del “Mandorlo”
Mariella Falsini (Presidente associazione Perle Grosseto)

Ore 12:20
Progetto Orfeo: ovvero la gestione psico-nutrizionale nell’area grigia dell’anoressia medio-grave
Samir Sukkar (Resp.le U.O.D. Dietetica e nutrizione clinica ospedale policlinico San Martino IRCCS per l’Oncologia ospedal policlinico san Martino Genova)

Ore 12:40
Il ruolo delle associazioni dei familiare nella prevenzione dei DCA
Giovanna Masala (presidente associazione Canne al vento Sassari)

Ore 13:00
Il modello Maudsley Hospital: il lavoro con le famiglie
Maria Cristina Stefanini
Ricercatore in neuropsichiatria infantile Università degli studi di Firenze, dirigente medico centro per la prevenzione e il trattamento dei Dca Azienza Usl Toscana centro)
Martedì 8 maggio 2018 alle 09:57:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News