Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Nutrizione artificiale, disservizi per gli anziani. L'Asl: «Stiamo risolvendo»

I comitati in Difesa del Diritto alla Salute e Sos Lunigiana hanno denunciato nuovamente problemi. L'azienda sanitaria: «Presto un medico sostituto»

pronto l'esposto in procura
Nutrizione artificiale, disservizi per gli anziani. L´Asl: «Stiamo risolvendo»
Lunigiana e Apuane - Nutrizione artificiale degli anziani, i comitati in Difesa del Diritto alla Salute e Sos Lunigiana hanno denunciato nuovamente disservizi. «Ancora una volta – hanno scritto in un comunicato – i cittadini del territorio sono stati abbandonati a loro stessi, e in questo caso particolare sono le persone più fragili a pagarne le conseguenze, anziani debilitati, allettati con problemi di deglutizione, persone oncologiche che hanno bisogno di integratori per recuperare le forze dopo un’ intervento in previsione di un ciclo chemioterapico o radioterapico. Dalla fine dell’agosto scorso – hanno aggiunto – sono state sospese le visite di nutrizione artificiale e sono state chiuse le prenotazioni fino a data da destinarsi». I comitati «giudicano questo tipo di comportamento da parte degli organi competenti inaccettabile e irresponsabile» e hanno richiesto un intervento degli organi competenti per risolvere «il problema in tempi brevi e hanno annunciato: «Se questo non dovesse accadere, ci attiveremo anche con un eventuale presentazione di un esposto alla Procura».

L'Asl ha risposto con una nota: «In merito alla questione della nutrizione artificiale in Lunigiana, su cui sono intervenuti i comitati dei cittadini, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che la situazione è a conoscenza ed all’attenzione del dipartimento medico, che coordina questa attività svolta anche da altri dipartimenti aziendali. Le difficoltà nell’erogazione del servizio nell’ultimo periodo sono legate ad una lunga assenza non preventivabile del medico incaricato di seguire l’ambulatorio. In attesa del rientro in servizio di questo professionista, è stato delineato un percorso per la sua temporanea sostituzione, grazie ad un altro medico già individuato, con acquisizione del personale necessario già richiesta ad Estar. Nel frattempo, comunque, la gestione dei piani terapeutici dei circa 40 utenti in carico all’ambulatorio viene garantita da personale infermieristico dedicato, in collegamento con personale medico dell’ambito territoriale di Massa-Carrara. Si tratta però di una situazione assolutamente transitoria in attesa che sia nuovamente disponibile un medico per l’ambulatorio per la nutrizione artificiale in Lunigiana».
Venerdì 4 gennaio 2019 alle 21:26:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News