Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 07.00 del 15 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Equi Terme, arrivano i soldi per diventare una «grande attrazione»

Il Parco delle Apuane si è aggiudicato 50mila euro per ampliare il centro visite e aprire la strada per nuovi progetti

soddisfazione
Equi Terme, arrivano i soldi per diventare una «grande attrazione»
Lunigiana e Apuane - Il progetto è molto ambizioso e, al termine, il centro visite di Equi sarà, non solo più grande, ma più completo. Avrà un nuovo museo dedicato all’uomo preistorico, un’esposizione archeologica di marmi dell’età romana e un altro percorso avventura che integra l’esistente.

Si partirà con il progetto di modernizzazione ed implementazione del centro visite del Parco, con cui il Parco delle Alpi Apuane ha partecipato al bando indetto dal Gal Consorzio Sviluppo Lunigiana Leader sui fondi Regione Toscana, Programma di Sviluppo Locale 2014-2020 (sottomisura 7,5 “sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala, infrastrutture pubbliche, centri di informazione turistiche.”) .

Il Parco, con 17,5 punti, si è aggiudicato quasi 50.000 euro. Nello specifico l’intervento verrà realizzato all’interno della proprietà recentemente acquisita da parte dell’Ente Parco e contigua al Centro Visite e Museo interattivo di Scienze della Terra (ApuanGeoLab) ad Equi Terme. Qui troveranno sviluppo servizi integrati e attività di supporto all’informazione e all’accoglienza turistica, che già viene svolta nel Centro Visite e nella struttura museale attigua.

“ In particolare – spiega il Presidente del Parco Alberto Putamorsi - l’intervento serve a rendere idoneo il fabbricato esistente nella nuova proprietà ad accogliere un ulteriore allestimento museale dedicato all’uomo preistorico che frequentava la vicina grotta della “Tana della Volpe”. Nel nuovo allestimento, a conclusione dello studio convenzionato con l’Università di Siena, è prevista anche la ricostruzione facciale degli scheletri umani rinvenuti”.

Infine, a fianco di questo prima articolazione dell’intervento, si prevede la realizzazione di un parco attrezzato nel prato intorno in cui installare un percorso avventura per bambini e ragazzi, che integrerà e potenzierà quello esistente presso le Grotte di Equi.

“Ulteriore intervento in quest’area destinata alle infrastrutture ricreative e culturali – aggiunge Putamorsi- è rappresentato dall’allestimento di un’esposizione archeologica (lapidario) che accoglie manufatti e semilavorati di cava, dal periodo romano all’età moderna. Insomma – conclude- l’idea è quella di creare a Equi Terme un grande centro culturale archeologico che parli di noi.”
Giovedì 29 agosto 2019 alle 16:39:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News