Ultimo aggiornamento ore 08.53 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Aulla, il presidente Enrico Rossi inaugura il ponte di Stadano e il primo lotto delle scuole

Aulla, il presidente Enrico Rossi inaugura il ponte di Stadano e il primo lotto delle scuole
Lunigiana e Apuane - Un minuto dopo che la signora Nella Lippi, 94 anni tutti vissuti ad Aulla, ha tagliato il nastro, le auto hanno iniziato ad attraversarlo. Ricostruito dopo l'alluvione dell'ottobre 2011 che colpì la Lunigiana, il nuovo ponte di Stadano sul Magra da oggi è aperto al traffico e restituito ad Aulla. A consegnarlo al territorio e ai cittadini, il presidente Enrico Rossi che è arrivato in Lunigiana per una giornata di attese inaugurazioni: prima il ponte di Stadano, poi il complesso che ospita nido, scuola materna ed elementare di Aulla. Erano presenti anche l'assessore all'ambiente, Federica Fratoni, e l'assessore a istruzione e formazione, Cristina Grieco.

"Abbiamo fatto tutto quello che avevamo promesso – ha dichiarato il presidente Rossi - con l'impegno di Regione, sindaci, tecnici. Sono stati rimborsati quelli che erano stati danneggiati. Abbiamo messo in sicurezza anche la montagna, un'operazione unica nel panorama nazionale. Adesso partiranno i lavori per ricostruire gli ultimi lotti di arginature. Siamo riusciti a spendere – ha ricordato ancora - qualcosa come 100 milioni dei cittadini della Toscana, più un'altra ventina di milioni di fondi europei. Grazie a tutti, ai tecnici ai lavoratori. E' giusto segnalare i problemi e i ritardi quando ci sono, ma dobbiamo anche andare orgogliosi di quello che qui siamo riusciti a fare. E questi ponti innovativi hanno anche il valore di un simbolo. Quello del 2011 – ha concluso - fu un evento terribile. Abbiamo raccolto quella sfida straordinaria e ne abbiamo tratto un insegnamento: mai più costruire nell'alveo dei fiumi. Mi auguro che in futuro l'intelligenza dei consiglieri regionali e dei sindaci voglia rispettare questa norma che noi abbiamo messo partendo dalle esperienze drammatiche che sono state vissute da questa comunità e da questo territorio".

"Oggi – ha detto l'assessore all'ambiente Federica Fratoni - si riconsegnano alla cittadinanza opere importanti, che testimoniano il buon lavoro della Regione in questo territorio. Come amministratori non possiamo che essere soddisfatti, considerando anche che abbiamo chiuso i lavori in tempi ragionevol,i dovendo seguire per entrambe le opere procedure ordinarie. E mi ha fatto particolarmente piacere la cittadinanza data al presidente perché è il segno del riconoscimento da parte della comunità del ruolo svolto dalla Regione e da tutti coloro che hanno lavorato qui".

"Tagliamo un traguardo, con una bella giornata di festa – ha detto l'assessore a istruzione e formazione Cristina Grieco – Quando, all'inizio del mio incarico, avevo partecipato proprio qui all'inaugurazione dell'anno scolastico, la situazione era ancora abbastanza complessa, perché non si riusciva a venire a capo delle operazioni di bonifica. Ci siamo presi allora l'impegno di fare di tutto per accelerare i tempi ed evitare i container ai ragazzi. Credo che poter iniziare il prossimo anno scolastico in una scuola nuova, bella, sicura e funzionale sia motivo di soddisfazione per tutti. Adesso – ha concluso – il nostro sforzo sarà quello di concludere in tempi rapidi la parte che manca: il lotto delle scuole medie".
Venerdì 28 luglio 2017 alle 16:32:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy