LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.37 del 22 Gennaio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

"Artbonus" per valorizzare la storia di Pontremoli

Un nuovo progetto a cui possono partecipare tutti

`Artbonus` per valorizzare la storia di Pontremoli
Lunigiana e Apuane - Il territorio del Comune di Pontremoli si sa, è ricco di bellezze ed eccellenze dal punto di vista storico, artistico e culturale. Siti storici apprezzati ben oltre i confini, visitati da migliaia di turisti, curiosi, visitatori e appassionati che, spesso, durante l’intero periodo dell’anno, assiepano le strade ammirando tutto quel che di bello abbiamo a disposizione. Opere suggestive e di grande valore umano ed emotivo oltreché storico, che, però, per essere mantenute tali, necessitano di interventi volti a dare continuità al loro significato, ad ampliare le loro possibilità e a renderli sempre più fruibili e appetibili. Tutto ciò è possibile con "Art Bonus".

Art Bonus è una disposizione emanata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, volto a incrementare una presa di coscienza in noi cittadini amanti del territorio e chiamandoci quindi a una scelta consapevole e partecipativa. L’iniziativa è volta a far diventare, ognuno nel proprio piccolo, un Mecenate della Cultura, grazie ad erogazioni liberali che tutti possono effettuare, senza un minimo imponibile, a beneficio di alcuni interventi individuati dal Comune interessato e dirette al mantenimento e sostentamento di alcuni siti storici del territorio.


Visitando il sito internet www.artbonus.gov.it e inserendo tra i criteri di ricerca degli interventi “Pontremoli” è possibile visionare gli interventi finanziabili grazie ad Art Bonus. Un modo per manifestare il proprio amore per il territorio facendo un vero e proprio regalo alla cultura che tramite questi siti storici e artistici viene emanata e respirata da tutti noi.

Si tratta infatti di un regalo che ognuno di noi farà anche a sé stesso e a tutti coloro che verranno dopo di noi: figli, nipoti, che domani potranno godere di una Pontremoli più “aggiornata” , fruibile e innovata, più ricca e appetibile. E di un regalo all’arte e alla storia che ci è stata tramandata: tramite questi interventi è possibile mantenere in buono stato, anzi addirittura valorizzarla,  l’eredità che abbiamo il dovere di apprezzare e tutelare, valorizzandola e preservandola per gli anni a venire.
Castello del Piagnaro, Teatro della Rosa, Campanone e Ponte dei Quattro Santi, sono, per ora, i siti per i quali sono previsti degli interventi di ristrutturazione, sistemazione e manutenzione. Tra i simboli del Comune di Pontremoli, riconosciuti da tutti come valori di cui è difficile stilare un valore quantitativo, sono i destinatari delle erogazioni di Art Bonus.

Una raccolta da effettuare tutti insieme, per Pontremoli e tutto quello che ogni giorno ci offre nella sua eterea bellezza. Una sinergia che deve partire da ognuno di noi tramite una decisa presa di coscienza di ciò che abbiamo e di ciò che vogliamo rimanga a chi verrà dopo di noi. Una svolta personale e territoriale che oggi ci si presenta come una grande occasione per fare qualcosa di concreto, tutti insieme per Pontremoli.

Sul sito internet di ArtBonus è possibile reperire tutte le informazioni necessarie sugli interventi messi in programma e su come effettuare eventuali donazioni. Basta seguire la domanda “Sei un mecenate?” e ognuno di noi, può davvero diventarlo.

"Ringrazio tutti coloro che in questi mesi ci hanno sostenuto e aiutato nella elaborazione dei progetti che, da oggi, finalmente vedono la luce sul portale Artbonus– ha commentato il Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini - predisposto dal Governo per favorire la diffusione di buone pratiche che, con ricadute importanti per i tanti che ne fanno parte, da chi dona a chi riceve a chi semplicemente potrà godere delle bellezze ritrovate, sapranno portare le risorse e le attenzioni necessarie ad un territorio che ha il dovere etico e istituzionale di trovare il proprio strumento di crescita nella grande storia che, grazie alla sua posizione strategica, l’ha portato ad essere, nel corso dei secoli, importante tappa e luogo di incontro. A ciascuno di noi il grande compito di togliere la “polvere” dai tanti segni del nostro passato per tornare allo splendore di Pontremoli, snodo nevralgico dei commerci e dei transiti, culla di cultura e di tradizioni".
Venerdì 15 dicembre 2017 alle 18:22:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News