Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 6 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Misure restrittive confermate almeno fino a Pasqua

Mentre ci si scorna sul sito dell'Inps dove appaiaono i nomi di altri contribuenti, il ministro della Salute informa il Senato: "Sarà una battaglia lunga, e non dobbiamo abbassare la guardia"

confermate le anticipazioni
Fuori Provincia - Ciò che era stato ventilato, diventa certezza. L'Italia rimarrà immobile sino alla prossima Pasqua perchè l'allarme non è affatto cessato e i numeri dei morti che ogni giorno raccontiamo ne sono diretta testimonianza. Il ministro della Salute Roberto Speranza, durante l'informativa in Senato sulla situazione dell'emergenza, ha di fatto confermato che si andrà avanti con queste misure fino al 13 aprile per poi vedere a che punto saremo. Guai ad allentare la presa, ad avere fretta di tornare ad una parvenza di normalità perché "sarà una battaglia lunga, e non dobbiamo abbassare la guardia".

Attendiamoci un ritorno graduale ad una normalità che non sarà comunque la stessa di prima, spiegano da più parte tutti gli scienziati coinvolti. Chiaro che il vaccino sarà la risposta più importante ma anche quella più lontana: almeno 12-18 mesi, a essere ottimisti. In aula Matteo Renzi, che nei giorni scorsi aveva chiesto la riapertura delle aziende, ha detto la sua: "Riapriamo con intelligenza e gradualità, altrimenti ogni settimana buttiamo buttando dieci miliardi di euro e sarà una carneficina di posti di lavoro".

Tutto questo mentre centinaia di migliaia di italiani si stanno scornando sul sito dell'Inps per la richiesta degli ormai famosi 600 euro. Lentezze record, pagine da ricaricare, imprecazioni ma pure un presunto bug, piuttosto grave: molti utenti dopo una serie interminabile di tentativi hanno visto comparire sui loro schermi la pagina di accesso a MyInps di altri contribuenti. con tanti saluti alla privacy.
Mercoledì 1 aprile 2020 alle 12:06:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News