Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.17 del 23 Luglio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Orrore in Val di Magra: abusi sessuali su una bambina di 10 anni, anziano in manette

Orrore in Val di Magra: abusi sessuali su una bambina di 10 anni, anziano in manette
Fuori Provincia - L'orco era il vicino di casa e i genitori della vittima, una bimba di appena 10 anni, si fidavano ciecamente di lui. L'uomo, 65enne, è stato arrestato e dotato di braccialetto elettronico, per il momento è ai domiciliari.
La terribile vicenda si è consumata in Val di Magra e i risultati sono arrivati al termine di una serrata indagine della Procura della Repubblica e dei Carabinieri della Compagnia di Sarzana.
L'orrore è stato scoperto dalla mamma della piccola qualche mese fa. Era febbraio e al termine di una lunga giornata, durante la quale aveva dovuto accompagnare l'altro figlio all'ospedale.
La mamma aveva notato qualcosa di strano negli slip della piccola: erano sporchi di sangue. Da lì i primi sospetti e solo come una famiglia sa fare tutti si sono stretti attorno alla bambina che con coraggio ha raccontato quello che accadeva quando veniva lasciata dal vicino che veniva chiamato "nonno".
Il 65enne quando rimaneva in compagnia della bambina usava nei suoi confronti attenzioni morbose e non richieste con baci e palpeggiamenti. Con la denuncia alle forze dell'ordine sono scattati anche gli accertamenti del perito genetico forense nominato dalla magistratura. In quel contesto i carabinieri hanno sequestrato gli slip e un paio di leggins della bambina.
Le analisi hanno dato un responso inequivocabile: su quegli abiti c'erano tracce biologiche dell'anziano.

Le indagini non si sono fermate e hanno dato ulteriori responsi. Dagli accertamenti tecnici sugli strumenti telematici in uso del 65enne emergeva un'altra galleria dell'orrore: immagini di rapporti sessuali tra persone alcune delle quali con minorenni e alcuni profili con i quali cercava di adescare altri minori.
Il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale della Spezia Fabrizio Garofalo su richiesta del Pubblico ministero Federica Mariucci vista la gravità del quadro indiziario emetteva nei confronti dell'uomo un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.
Il 65enne è stato rintracciato in Campania a casa di alcuni parenti. E' stato arrestato e, appunto, messo ai domiciliari con il braccialetto elettronico.
Lunedì 24 giugno 2019 alle 18:07:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News