Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 14.47 del 4 Agosto 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Delfino spiaggiato e recuperato alla Palmaria

Di specie "tursiope", misura 2,5 metri di lunghezza ed è stato trasferito prima a Porto Venere e poi al centro specializzato di Imperia per capire le cause della morte

Delfino spiaggiato e recuperato alla Palmaria
Fuori Provincia - La Guardia Costiera della Spezia è intervenuta questa mattina per un delfino morto spiaggiatosi all'isola Palmaria. L’esemplare, già in stato di decomposizione, è stato recuperato nel corso della mattinata e, come da prassi, verrà trasferito all’Istituto cooprofilattico di Imperia per le analisi necessarie a ricostruire le cause della morte.Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco e il personale del servizio veterinario Asl 5. Il delfino, della specie “tursiope” di circa 2,5 metri e 250 kg di peso circa, è stato prima trasferito via mare dall’isola al prospicente porto di Porto Venere, con l’ausilio di un gommone dei Vigili del Fuoco, dove poi è stato recuperato, sotto il coordinamento del personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Porto Venere che ha eseguito i primi rilievi del caso in collaborazione con il personale del locale servizio veterinario.

L’esemplare, è stato quindi trasferito presso il centro del ponente ligure per le analisi necessarie a ricostruire le cause del decesso. La Guardia Costiera, sotto la supervisione e il coordinamento del Reparto Ambientale Marino, costituito presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, svolge importanti funzioni a tutela dell’ambiente, tra cui anche la salvaguardia delle specie di flora e fauna marine, degli ecosistemi e dei cetacei. Le informazioni e le attività svolte a tutela delle specie marine protette, ad esempio, vengono inserite nel portale telematico “Oceam”, che permette così di monitorare, a livello nazionale, eventuali situazioni di criticità, pianificando mirati e tempestivi interventi. E’ pertanto molto importante che chiunque si imbatta in una situazione di potenziale pericolo di inquinamento del mare o rinvenga un animale ferito, in difficoltà o spiaggiato, contatti immediatamente la Guardia Costiera al numero blu 1530.
Mercoledì 8 maggio 2019 alle 16:02:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News