Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.33 del 22 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Stadio, i tifosi protestano in Consiglio comunale: «Giunta incapace»

Supporters azzurri presenti in gran numero nella seduta di martedì. Le parole del sindaco e della maggioranza non placano gli animi

animi accesi
Stadio, i tifosi protestano in Consiglio comunale: «Giunta incapace»
Carrara - E' ancora alta tensione tra i tifosi della Carrarese e l'amministrazione comunale. Lo scontro, che dura da settembre a questa parte, è sfociato ieri pomeriggio, durante il Consiglio comunale, in un acceso dibattito che ha visto intervenire le diverse parti in causa. E tutto questo a sole tre ore dalla presentazione della bozza di convenzione per la concessione dello Stadio Dei Marmi.

Qualcuno l'ha trovata una buffa coincidenza: il consigliere Massimiliano Bernardi, dell'opposizione, non ha usato mezzi termini, definendo l'amministrazione "incompetente" e il sindaco De Pasquale "impaurito dal suo stesso ruolo". Ironico, secondo Bernardi, che la presentazione del bando sia stata collocata in extremis qualche ora prima del Consiglio.

Tornando al contenuto della convenzione stessa, a questo proposito è intervenuto il consigliere Cristiano Bottici, sottolineando il considerevole esborso iniziale di oltre due milioni a carico del concessionario, una cifra esagerata per una società come la Carrarese che ha già diversi oneri economici da sostenere. Sarebbe corretto - dice Bottici - che fosse il Comune, con un mutuo, ad occuparsi della ristrutturazione.

Ma i veri protagonisti sono stati i tifosi, presenti in gran numero sia fuori dall'edificio comunale, in segno di protesta, sia all'interno del Consiglio. Tanti di loro sono ancora alla ricerca di risposte. Matteo Cerulli si è rivolto direttamente alla giunta: "Cosa accadrà se la concessione non verrà affidata a nessuno? Che garanzie date sul fatto che potremo usufruire del nostro Stadio l'anno prossimo?". Poi la sua provocazione: "I tanti soldi pubblici spesi quest'anno per darci dei "contentini" sicuramente potevano essere spesi in maniera diversa".

Ad accendere ancora di più gli animi ci ha pensato però un altro tifoso, Michele Cargiolli: "La cosa buona di questa vicenda è che siamo diventati ancora di più e tutti compatti, dalla tribuna alla gradinata e alla curva, e tutti insieme concordiamo sul fatto in tanti anni non abbiamo mai visto una giunta comunale così incompetente e incapace". Dichiarazione seguita da applausi scroscianti.

A difesa della maggioranza, il capogruppo Daniele Del Nero: "Le responsabilità sono anche di quelli di prima, le cui proteste, oggi, sono solo vergognose strumentalizzazioni politiche". Infine, il tanto atteso intervento del sindaco, che giustifica la mancata firma delle deroghe per ampliare la capienza dello stadio spiegando l'assenza di un accordo con la prefettura e il fiato sul collo da parte della Procura. Una spiegazione che, però, ancora non convince i tifosi ormai spazientiti, con i quali una conciliazione sembra ormai molto difficile.
Mercoledì 5 giugno 2019 alle 18:26:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News