LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Serie C, Play-off: tutto quello che c'è da sapere sulla volata alla B

Abbiamo provato a fare chiarezza nel lungo percorso che dovranno affrontare le formazioni di terza serie alla ricerca del "paradiso"

Serie C, Play-off: tutto quello che c´è da sapere sulla volata alla B
Carrara - Con le partite di ieri sera sono andate in archivio le prime nove gare dei Play-off, quelle della prima fase, divise in tre sfide per girone dove si affrontavano le squadre qualificate dalla quinta alla decima posizione ad eccezione del girone A dove il Pontedera undicesimo si è classificato grazie al posto liberato dall'Alessandria che ha vinto la Coppa Italia di categoria garantendosi un posto al primo turno nazionale.
Il primo turno prevedeva partite secche, dove le formazioni meglio classificate avevano due risultati su tre per passare alla fase successiva. Ecco le qualificate: Viterbese, Carrarese, Piacenza (gir. A), Feralpisalò, Bassano, Albinoleffe (gir. B), Cosenza, Virtus Francavilla e Casertana (gir. C). A queste squadre per completare il secondo turno si aggiungeranno le squadre qualificate quarte nei rispettivi gironi (Monza, Reggiana e Juve Stabia) e gli accoppiamenti sono regolati dal miglior piazzamento ottenuto durante la stagione regolare. Nel girone A si sfideranno Monza-Piacenza e Viterbese-Carrarese; nel B Reggiana-Bassano e Albinoleffe-Feralpisalò; ed infine nel C Juve Stabia-Virtus Francavilla e Cosenza-Casertana. Anche qui le squadre classificate meglio hanno due risultati utili su tre per passare al primo turno nazionale, quindi la nostra Carrarese sarà obbligata a vincere allo Stadio "E. Rocchi" di Viterbo.
Le sei vincitrici del secondo turno se la vedranno nel primo turno nazionale con le terze classificate di ogni girone (Pisa, Sambenedettese e Trapani) e con l'Alessandria, vincitrice della Coppa. Queste sfide prevedono la doppia gara, andata e ritorno. Gli accoppiamenti vedranno le terze, la vincitrice della Coppa e la migliore delle sei qualificate come teste di serie e tramite sorteggio troveranno le avversarie. Inoltre le teste di serie avranno il vantaggio di giocare il ritorno tra le mura amiche. Nel secondo turno nazionale oltre alle cinque vincitrici del turno precedente entreranno in scena le seconde classificate al termine della regular season (Siena, SudTirol e Catania) che assieme alla migliore delle cinque qualificate, saranno teste di serie e sfideranno in doppia gara l'avversario determinato tramite sorteggio e avranno sempre la gara ritorno da disputare in casa.
Le "migliori classificate" verranno determinate secondo i seguenti criteri:

1) miglior piazzamento in classifica nel proprio girone al termine della regular season;
2) maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della regular season;
3) maggior numero di vittorie conquistate nel proprio girone al termine della regular season;
4) maggior numero di reti segnate nel proprio girone al termine della regular season;
5) sorteggio tra le squadre se permarrà la situazione di parità.

Siccome dopo l'esclusione del Modena, la composizione numerica dei gironi è cambiata, (gir. A a 19 squadre, gir. B a 18 squadre, gir. C a 19 squadre) per garantire omogeneità nell’applicazione dei criteri indicati ai punti 2), 3) e 4) la Lega Pro ha deciso di utilizzare
per le squadre del girone B, un coefficiente moltiplicatore pari a 1,058823529, ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare di regular season giocate nei gironi A e C (36) ed il numero totale di quelle giocate nel girone B(34).


Le semifinali saranno invece determinate con sorteggio integrale e prevedono sempre sia l'andata che il ritorno. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, però non si terrà conto della miglior posizione ma saranno introdotti due tempi supplementari da 15' e se perdurerà la parità, si andrà ai calci di rigore. La Finale si giochera in campo neutro, l' "Adriatico " di Pescara il giorno sedici giugno. In caso di parità al 90' varranno le stesse modalità introdotte dal turno di semifinale.
Sabato 12 maggio 2018 alle 11:13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News