Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 10.02 del 17 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Olbia-Carrarese 1-1: al 93' pareggia Cais

Olbia in vantaggio nel primo tempo con Ragatzu. Nelle ripresa poca Carrarese ma il neo entrato Cais al 93' trova la deviazione vincente e pareggia

Olbia-Carrarese 1-1: al 93´ pareggia Cais
Carrara - OLBIA: Aresti, Dametto, Iotti, Murgia (60' Piredda (74' Biancu)), Ogunseye (44' Arras), Ragatzu, Pennington, Pisano, Muroni, Feola, Cotali (A disp. Idrissi, Van Der Want, Pinna, Manca, Piredda, Vispo, Senesi, Leverbe). All. Mereu
CARRARESE: Lagomarsini, Agyei, Tentoni, Rosaia, Tavano, Benedini, Bentivegna, Cardoselli (45' Benedetti (84' Cais)), Vassallo (71' Piscopo), Ricci, (A disp, Borra, Andrei, Muroslo, Marchionni, Miele, Vitturini) All. Baldini
ARBITRO: Annarolo di Collegno
ASSISTENTI: Biava di Vercelli e Zampese di Bassano
RETI: 21' Ragatzu, 93' Cais

Pre Partita

Ore 14:15 tutto pronto allo stadio "B. Nespoli" di Olbia per la 23° partita del campionato di Serie C. Baldini schiera in campo un 4-2-3-1 con Benedini a fare il centrale insieme a Ricci, Cardoselli come sorpresa in mezzo al campo, in coppia con Agyei, mentre Rosaia viene spostato a destra come terzino. Giornata molto bella e soleggiata, è tutto pronto per il fischio d'inizio. Carrarese (28) con due punti in meno dei padroni di casa, all'andata fini 3-0 per la formazione di Baldini che ovviamente vorrebbe ripetersi.

Primo Tempo

Dopo il minuto di raccoglimento per l'anniversario della morte di Bruno Nespoli, a cui è intitolato lo stadio, inizia la partita. Ricordiamo che lo sfortunato portiere bianco perse la vita in seguito a un terribile scontro di gioco verificatosi proprio in occasione di un Olbia-Carrarese del 24 gennaio del 1960.

A battere il calcio d'inizio è la Carrarese.

6' minuto: gran tiro su punizione di Tavano da 20 metri ma Aresti si stende e devia in angolo.
8' minuto: primo tiro dell'Olbia con Iotti, dopo un batti e ribatti al limite dell'area, ma la conclusione è debole e Lagomarsini para senza problemi.
11' minuto: rimane a terra dopo un contrasto il bomber dei padroni di casa Ogunseye (8 reti per lui) che preoccupa la panchina ma riesce ad alzarsi e sembra ok.
21' minuto: rigore per l'Olbia per atterramento in area di rigore di Murgia. L'incaricato è Ragatzu che spiazza Lagomarsini e porta in vantaggio i padroni di casa.
28' minuto: Ragatzu, lanciato sulla sinistra, punta Rosaia in area di rigore, lo supera con un doppio passo e cade a terra ma il direttore di gara, ben appostato, ammonisce l'attaccante per simulazione.
30' minuto: la Carrarese prova a reagire ma fa fatica ad essere incisiva. Ci prova Vassallo ma il suo tiro è centrale e Aresti blocca in sicurezza.
34' minuto: doppia occasione per la Carrarese che sfiora due volte il pareggio: prima con Biasci da dentro l'area, ma Aresti para; poi, sulla successiva respinta, il numero 1 sardo intercetta anche il tiro dal limite di Cardoselli.
43' minuto: il bomber di casa Ogunseye di nuovo a terra ma questa volta sembra più dolorante (problema ad un ginocchio) ed esce dal campo mentre si scaldano gli attaccanti in panchina. Al suo posto entra infatti Davide Arras.

Dopo 3 minuti di recupero finisce il primo tempo con l'Olbia in Vantaggio. In difficoltà ma anche sfortunata la Carrarese che soffre le incursioni dell'autore del gol Ragatzu sulla sinistra e non riesce a sfondare in fase offensiva, nonostante abbia avuto l'occasione di passare in vantaggio con Tavano, dopo pochi minuti di gioco su punizione, e di pareggiare con di Biasci e Cardoselli al 34', ma entrambe le volte è stato molto bravo il portiere di casa Aresti a negare il gol.

Secondo Tempo

Alle ore 15.31 inizia il secondo tempo. Un cambio per la Carrarese: esce Cardoselli per Benedetti.

49' minuto: il neo entrato Arras, molto defilato sulla destra, riesce a tirare ma Lagomarsini si fa trovare pronto sul primo palo.
58' minuto: Tentoni parte da centrocampo e salta tre avversari ma arrivato in area di rigore si allunga troppo la palla e viene anticipato al momento del tiro.
64' Minuto: il migliore in campo Ragatzu semina il panico sulla sinistra per l'ennesima volta e mette in mezzo, ma Pennington non arriva per poco.
71' minuto: il neo entrato Piredda, dopo un contrasto, rimane molto a terra, suscitando le polemiche della panchina azzurra. Il gioco riparte e dopo tre minuti viene sostituito da Biancu.
81' minuto: ancora Ragatzu in contropiede sulla sinistra, punta il proprio marcatore, lo salta e si accentra ma la sua conclusione finisce alle stelle.
86' minuto: palla in mezzo di Bentivegna dalla destra per Cais che di testa riesce a girare ma la sua conclusione a palombella è bloccata da Aresti.
93' minuto: la Carrarese pareggia! Negli ultimi secondi dell'incontro, da un cross dalla destra di Agyei, il neo entrato Cais si tuffa di testa e trova il gol, trafiggento Aresti sul secondo palo.

Azzurri che escono dalla difficile sfida con un punto che, per come è andata la partita, va più che bene. Pareggio comunque giusto al termine di una gara brutta e con poche occasioni da entrambe le parti. I padroni di casa hanno giocato un po meglio e dato ai marmiferi dei grattacapi soprattutto sulla fascia sinistra, dove Ragatzu ha spinto molto, dimostrando di essere in un ottimo stato di forma. Alla Carrarese il merito di averci creduto fino all'ultimo e di aver acciuffato un punto negli ultimissimi secondi grazie al bellissimo tuffo di testa del neo entrato Cais.
Domenica 28 gennaio 2018 alle 16:37:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News