Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 16.01 del 8 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Lega Pro, si pensa al ritorno della C2

Si tratterebbe di una Serie semiprofessionistica e potrebbe essere composta due gironi da 18 o 20 squadre, tema caro anche al presidente di Lega Francesco Ghirelli

eliminata nel 2014
Lega Pro, si pensa al ritorno della C2
Carrara - Sessanta squadre “pro” tra Serie A, Serie B, Serie C, un solo girone di terza serie e la reintroduzione del semiprofessionismo. Sono i punti cardine della terza ipotesi di riforma del calcio riportata da “Il Giornale” nella sua versione odierna. Stando a quanto riferito dal quotidiano, il presidente della Figc Gabriele Gravina dovrà condurre delle riforme strutturali per il calcio italiano, messo a durissima prova dall’emergenza sanitaria.

La gerarchia del pallone nostrano, se quanto esplicato prima andasse in porto, potrebbe venire ristrutturato nella seguente maniera: Serie A, B e C con venti squadre per ciascuna categoria; quindi la creazione di una categoria intermedia tra la C e la Serie D, che manterrebbe gli attuali nove gironi. Si tratterebbe di una Serie C2 semiprofessionistica e potrebbe essere composta due gironi da 18 o 20 squadre, tema caro anche al presidente di Lega Francesco Ghirelli.

La vecchia “C2” venne tagliata nel 2014, quando si tornò alla Serie C unica formata sessanta squadre, suddivise a loro volta nei tre giorni a organizzazione territoriale, portando a cento il numero delle società professionistiche italiane, quantitativo oggi insostenibile.

________________

NICOLA MOROSINI

Domenica 24 maggio 2020 alle 09:45:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News