Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 20.07 del 23 Maggio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La Carrarese torna alla vittoria. Baldini: «Popolo carrarino, ho bisogno di voi»

Mazzini sul suo esordio: «Grazie a chi mi ha aiutato ad affrontare questo match»

Le voci dalla sala stampa
Carrara - La Carrarese torna alla vittoria battendo il Pontedera di misura grazie alla rete al 16’ del solito Ciccio Tavano. Negli ultimi minuti gli apuani hanno resistito alla pressione dei granata, mostrando quel carattere e quella personalità che erano mancati in altre occasioni. Al termine della gara, queste le dichiarazioni dalla sala stampa:

Mister Baldini: "Considerato il periodo non troppo sereno che stavamo affrontando, la vittoria di oggi è davvero preziosa. Siamo andati in vantaggio nel primo tempo meritatamente, sfiorando in diverse occasioni anche il raddoppio. Nella seconda parte di gara sono subentrate ansia e paura e abbiamo perso fluidità, ma siamo stati anche bravi a soffrire. Di fronte a noi avevamo una squadra abituata alla lotta, che ultimamente ha disputato ottimi campionati. Non è mai facile portare in porto partite come queste, specialmente quando nel secondo tempo vai in apprensione. Sulla prestazione di Bentivegna? Accursio più gioca e più trova la condizione, e quando la trova fa la differenza. Per quanto riguarda Borra, la scorsa settimana a Olbia si è fatto male a un ginocchio e in questi giorni si è potuto allenare poco. Ho ritenuto che Mazzini avesse la sua chance di giocare e oggi si è dimostrato all'altezza, dando grande sicurezza al reparto difensivo.
La vittoria di oggi ci aiuta per tanti motivi, anche perché in questo periodo ce ne stanno capitando tante. Non intendo cercare scuse ma, per fare un esempio, dico che oggi non ho potuto impiegare Agyei per un problema fisico, così come mi è capitato la settimana scorsa con Latte Lath. E' stato un periodo difficile e oggi mi devo complimentare con i miei giocatori per il carattere che hanno dimostrato. Infine, vorrei invitare tutti a una riflessione: non sono venuto ad allenare la Carrarese per passare le giornate ma perché, come sapete, ho un sogno. Quando qualcuno ha un sogno non cerca di andare da A a B, anzi, non sa dove va, perché quando sogni subentra una componente irrazionale. Se tu, sognatore, a un certo punto vieni visto come "quello che non riesce a raggiungere quel sogno", ecco che sei finito. Abbiamo bisogno adesso più che mai del nostro pubblico, del popolo carrarino, che per me è rappresentato dai cavatori, dagli anarchici, da chi non accetta compromessi. Ho deciso di allenare gratis per questa gente, per questa cultura, perché quando queste persone ti guardano con gli occhi del sognatore, possono portarti lontano. Non dobbiamo perdere tutto questo, riprendiamo questa forza che ci ha contraddistinto lo scorso anno. Oggi dico grazie ai carrarini, anche oggi numerosissimi. Ripeto, ho bisogno di loro, del loro affetto, per andare avanti".


Mister Maraia: "Mi trovo a commentare una sconfitta amara. La squadra ha fatto una grande partita, una delle più belle del nostro campionato, soprattutto considerando la forza dell’avversario. Non ho niente da rimproverare ai miei. Dobbiamo guardare con positività al futuro ripartendo dalla prestazione, perché è così che poi si ottengono i risultati. Usciamo dal campo sconfitti come la scorsa settimana contro la Pro Vercelli, un'altra squadra forte come la Carrarese, anche se parliamo di due compagni con caratteristiche diverse. Per quanto riguarda noi, dobbiamo certamente migliorare qualcosa in fase realizzativa e avere più cattiveria e determinazione".

Luca Ricci: "Oggi era una partita da vincere, forse anche in modo "sporco", contro una squadra non semplice da affrontare. Siamo davvero contenti, anche il non aver preso gol è importante per la nostra autostima. Tante note positive, ma in futuro dobbiamo cercare di chiudere le partite perché è nelle nostre capacità. Dopo la sconfitta di Olbia c’è stato grande dispiacere anche da parte nostra, motivo per cui capiamo bene i nostri tifosi, che anche in Sardegna erano presenti in gran numero. D’ora in poi dobbiamo fare più punti possibili, cercando di evitare con tutte le nostre forze di inciampare ancora".

Stefano Mazzini: "Sono contento della partita e della prestazione, non era facile e lo sapevamo, ma ce l'abbiamo messa tutta per portare a casa questi tre punti preziosissimi. E' stato il mio esordio in campionato e a questo proposito devo ringraziare i miei compagni lo staff che durante la settimana mi hanno aiutato molto a prepararmi ad affrontare questo match con la giusta determinazione. Penso che tutto questo si sia visto in campo".
Domenica 24 febbraio 2019 alle 19:28:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News