Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Dalla spiaggia alla vetta del Sagro in 3 ore: vince ancora Sörman | Foto

La carica dei 2mila del Grande Trekking numero 6: tanti partecipanti arrivati fuori zona per l'occasione e per testare un percorso che unisce mare e monti

festa a carrara
Dalla spiaggia alla vetta del Sagro in 3 ore: vince ancora Sörman<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/grande-trekking-2019-532_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Carrara - Tre ore, 5 minuti e 49 secondi: da Marina di Carrara fino alla vetta del monte Sagro per poi scendere a Foce Pianza. L'atleta svedese Carl Johan Sörman bissa il successo della passata edizione (conclusa in 3 ore, 20 minuti e 27 secondi) e conquista il primo posto del “Trail Running”, la corsa competitiva del sesto Grande Trekking.

Grande festa per il Grande Trekking “Dal mare alla vetta” numero sei – evento organizzato da Asd Grande Trekking e patrocinato da Regione Toscana, Parco regionale delle Alpi Apuane, Comune di Carrara, Provincia di Massa-Carrara e Cai – che si è svolto nella giornata di oggi (domenica) lungo il tracciato apuano da Marina di Carrara fino alla vetta del Sagro (1753 metri). 32 chilometri complessivi con l'obiettivo degli organizzatori di valorizzare le bellezze del territorio.

La giornata. Duemila, all'incirca, i partecipanti che non si sono fatti scoraggiare dal meteo seguendo il motto “sfida te stesso”. Tanti quelli arrivati da fuori zona per l'occasione e per testare un percorso che unisce mare e monti. Tre, riepiloghiamo, le categorie ai nastri di partenza: “Walk Trail” (la camminata libera, il classico appuntamento della manifestazione); “Trail Running” (la corsa agonistica); la “Mountain Bike” (raduno ciclo-turistico), la novità dell'edizione. E proprio gli iscritti a quest'ultima categoria sono stati i primi a partire da Largo Giuseppe Taliercio, poco prima delle 8: direzione Foce Pianza (1289 metri) per loro. Pochi istanti dopo le 8 è stata la volta delle altre categorie con gli iscritti alla camminata che sono partiti però dalla spiaggia. Prima delle rispettive partenze la festa: i partecipanti con il loro pettorale numerato, con tanto di nome, hanno “salutato” la partenza con il rito dello scarpone bagnato, con l'urlo liberatorio al via, accompagnati dalla banda comunale e dall'elicottero; il tutto scandito dalla diretta di Radio Nostalgia. Poi ci sono stati anche i saluti portati dal sindaco Francesco De Pasquale (che ha partecipato all'iniziativa). Dopo Marina di Carrara il percorso prevedeva dunque le tappe di Fossone, Fontia (con il primo punto ristoro con la Pro Loco di Fontia), Castelpoggio, passo della Gabellaccia per poi proseguire verso Campocecina e, appunto, la vetta del Sagro. A Foce Pianza (campo base) il village con tanto di musica e “pasta party”.

La classifica del “Trail”. Tornando alla corsa agonistica, dopo Carl Johan Sörman (pettorale numero 49, Mud & Snow asd, 3 ore, 5', 49''), in seconda posizione è arrivato Federico Matteoli (pettorale numero 180, Mugello Outdoor asd, 3 ore, 19', 1''), sull'ultimo gradino del podio Riccardo Saporiti (pettorale numero 220, Sisport Ssd A.r.l., 3 ore, 28', 22''). Per la classifica assoluta femminile, invece, ecco Valentina Scheggi (pettorale 183, run card, 4 ore, 26', 18''), Annalisa Tironi (pettorale numero 164, A.S La Fratellanza 1874, 4 ore, 39', 39'') e Silvia Bonfigli (pettorale numero 7, Ssd Le Physique Du-role, 4 ore, 43', 36'').
Domenica 26 maggio 2019 alle 22:06:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News