Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Che Musetti! Battuto Popyrin e avanti nelle quali di Dubai

Impresa del tennista carrarese che batte il numero 100 del mondo nel primo turno delle qualificazioni al prestigioso ATP 500 di Dubai

Che Musetti! Battuto Popyrin e avanti nelle quali di Dubai
Carrara - Il giovane tennista carrarese Lorenzo Musetti continua il suo cammino verso le vette del ranking mondiale e questa volta fa tappa a Dubai, per le qualificazioni del prestigioso ATP 500 che si terrà nella capitale degli Emirati Arabi Uniti. Per lui infatti è arrivata un'occasione da non lasciarsi scappare: una wild card per il tabellone delle quali al quale non sarebbe riuscito ad accedere per via della classifica mondiale che lo vede alla 312esima posizione.
Musetti si è guadagnato la wild card attraverso gli splendidi risultati ottenuti nel circuito junior negli anni passati, dove ha vinto anche l'Australian Open.

Un torneo importante. Un torneo che ha visto nel passato trionfare per 8 volte Roger Federer, detentore del titolo che quest'anno ha dovuto dare forfait per via di un'operazione al ginocchio destro che lo terrà lontano dai campi fino alla stagione sull'erba.

Il carrarese si è fatto trovare pronto e non ha tremato all'idea di poter entrare nel tabellone principale di un torneo di tale calibro. Anzi, questa mattina alle 8, ora italiana, ha battuto il numero 100 del mondo Alexei Popyrin al primo turno.
Una vera impresa compiuta dal classe 2002 che aveva di fronte un avversario giovane ma con 3 anni di esperienza nel circuito dei professionisti alle spalle. L'australiano, inoltre, aveva gia incontrato Musetti nell'Aprile dello scorso anno, a Sophia Antipolis in Francia per un Challenger. In quel caso fu Popyrin ad avere la meglio in un'ora e tre minuti.
Pareggiati gli head to head dunque con l'italiano che si libera del suo avversario con un netto 6-3/7-6 in un'ora e quindici minuti.

Risultato importante certo. Ma la strada è ancora lunga prima di arrivare all'obiettivo finale: il tabellone principale. Un gran bel modo di iniziare, però.


NICOLA BONGIORNI


Sabato 22 febbraio 2020 alle 09:45:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News