Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 25 Maggio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese-Renate (2-1): le pagelle

Forte e Valente gli uomini partita

i voti
Carrarese-Renate (2-1): le pagelle
Carrara - FORTE 8: Una partita perfetta da parte dell'estremo difensore azzurro: impeccabile nelle uscite, sicuro tra i pali, preciso nei rilanci. Nella ripresa compie un paio di interventi importanti, ma è soprattutto la prodezza sulla punizione di Galuppini al 95esimo a donargli lo scettro di "migliore in campo". SAN FRANCESCO.

VALIETTI 6: Chiamato a sostituire Ciancio sulla destra, senza ancora i 90 minuti nelle gambe, gioca una gara fatta di ordine e attenzione, non badando a fronzoli nei momenti di maggior tensione. Unica pecca l'errore in fase di copertura che porta al gol del Renate.

CONSON 6,5: Nel primo tempo in leggera difficoltà, spesso irruento e falloso. Nella ripresa viene fuori l'ex capitano della Reggina: veloce, reattivo e soprattutto impeccabile nel giocare d'anticipo, annullando efficacemente gli avversari nella sua zona di competenza.

TEDESCHI 6: Sfrutta bene la possibilità di riscattarsi dopo la brutta prestazione contro la Giana Erminio: dalla sua parte giganteggia sui diretti avversari facendo leva su fisicità ed esperienza.

MIGNANELLI 5,5: occorre spezzare una lancia a suo favore: si trova a dover affrontare uno dei migliori esterni tutta fascia del girone, Guglielmotti. Ciò non toglie che da un giocatore dalle buone qualità tecniche e atletiche come lui ci si aspetti qualcosa in più.

PASCIUTI 6,5: Il senso di appartenenza e la voglia di vincere con i colori della sua città addosso gli danno la forza di giocare una partita a tutto campo, offrendo anche buoni spunti per i compagni. Altra gara di cuore e sacrificio dopo quella di Olbia, nonostante un problema al ginocchio gli abbia condizionato l'allenamento settimanale.

DAMIANI 6,5: Insieme a Pasciuti forma una perfetta coppia mediana, che raggiunge il giusto connubio sostanza-qualità. Non è facile contenere un centrocampo come quello del Renate, ma il senso della posizione e l'"intelligenza calcistica" dell'ex Viterbese fanno la differenza.

AGYEI 6: Entra al posto di un esausto Foresta per cercare di dare maggiore copertura e forza al centrocampo. Riesce assieme ai compagni a reggere il forcing finale del Renate alla disperata ricerca del pari.

VALENTE: 8: Quali parole spendere per un giocatore che per l'ennesima volta si conferma uno dei migliori esterni d'attacco della categoria? Oltre alla tecnica, indiscutibile, impressionante è la tenuta fisica del numero 30, che fino al fischio finale continua a galoppare sulla fascia senza mostrare segni di resa. Realizza una doppietta con due gol da vedere e rivedere.

FORESTA 7,5: Schierato a sorpresa in posizione offensiva sulla fascia destra, anche questa volta "Forestino" non delude. Anzi, sorprende. Si conferma micidiale in ciò che gli riesce meglio: intercetta come sempre un gran numero di palloni innescando le ripartenze dei compagni. L'assist per il 2-0 di Valente è una perla.

CARDOSELLI 5,5: Partita opaca per il centrocampista scuola Lazio, che in occasione di un paio di ripartenze interessanti tenta la giocata per il compagno che però non gli riesce. Nella ripresa lascia il posto a Piscopo.

INFANTINO 6: Ha voglia di tornare a segnare e si vede. La difesa del Renate fatica a contenerlo, soprattutto nei duelli fisici. Gli manca un po' di brillantezza e di precisione quando ha la palla tra i piedi, ma in area è un vero rapace. Non a caso nel primo tempo sfiora il gol di testa anticipando tutti su un traversone dalla destra.

MACCARONE 5: Entra negli ultimi minuti al posto di Infantino con il compito di tenere alta la squadra e rendere meno "affannosa" la fase finale di partita, tuttavia continua a faticare a imporsi fisicamente sull'avversario. Al 94esimo perde ingenuamente la palla che fa ripartire il Renate costringendo i compagni al fallo dai 25 metri.

PISCOPO 6: Entra al posto di Cardoselli e nella stessa posizione si mostra più vivo e dinamico del compagno. Sfiora il gol con uno dei suoi soliti inserimenti ma è bravo il portiere avversario a far sua la sfera.

BALDINI 7: Molti si sono chiesti se quella lettera rivolta ai tifosi in settimana potesse avere risvolti negativi in campo. Così non sembra: la squadra si mostra agguerrita e desiderosa di riscattarsi dopo le ultime sconfitte. L'aggressività e il pressing alto portano ai risultati sperati, con uno su tutti: una vittoria fondamentale e un secondo posto lontano adesso solo un punto.
Martedì 18 febbraio 2020 alle 08:32:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 7 della storia della Carrarese


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News