Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.26 del 23 Febbraio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese, Pulidori: «A Pistoia ottimo punto. Guai a sottovalutare gli avversari»

«Con il Pontedera volevo dare il meglio, soprattutto per Francesco e la sua famiglia»

L'INTERVISTA
Carrarese, Pulidori: «A Pistoia ottimo punto. Guai a sottovalutare gli avversari»
Carrara - E' un momento particolarmente positivo quello che sta attraversando la Carrarese, che con il pareggio di Pistoia ha allungato la striscia positiva iniziata 7 giornate fa con la vittoria sulla Pro Vercelli. Uno dei protagonisti delle ultime due uscite contro Pontedera e Pistoiese è stato Guido Pulidori, portiere classe '97 chiamato a difendere i pali degli azzurri in seguito al grave lutto familiare che ha colpito Francesco Forte.

Guido, il tuo esordio stagionale è arrivato in un momento particolarmente triste e difficile. Come lo hai affrontato?
"Quando ho saputo che sarei sceso in campo, il primo pensiero è andato subito a Francesco (Forte, ndr.) con cui, insieme ad altri compagni, ho trascorso tutta la sera prima della sua partenza. Quando accadono certe disgrazie la partita passa in secondo piano, infatti sotto un certo punto di vista ero rilassato, perché pensavo a tutt'altro. Ovviamente, quando poi è arrivato il momento del riscaldamento, la concentrazione era al massimo. Volevo dare il meglio, soprattutto per Francesco, per regalargli almeno un piccolo sorriso in una giornata così triste".

Prima di Carrara per te un'intera stagione con la maglia del Catania. Che esperienza è stata e cosa ti ha spinto a tornare a Nord?
"Per me che sono toscano venire a Carrara ha significato prima di tutto avvicinarmi a casa. E comunque sia, a Catania non è stato un anno facile. A parte una partita di Coppa Italia, non ho praticamente mai giocato. A inizio luglio il mio procuratore mi ha informato dell'interesse della Carrarese e mi ha suggerito di non pensarci due volte. Ne ero contentissimo, perché conoscevo già il modo di lavorare di mister Baldini e il suo modo di fare gruppo, il programma settimanale, la routine fatta di colazione e pranzi insieme. Penso che tutto questo sia qualcosa di grande per una piazza come la Carrarese. Il pubblico di Carrara mi aveva già impressionato due anni fa, quando giocavo nel Livorno. Ricordo che nonostante la pioggia e il vento erano numerosi sugli spalti".

A Pistoia è arrivato un pareggio contro una squadra particolarmente ostica. Che partita è stata dal tuo punto di vista?
"Il risultato positivo è sempre una buona cosa. Noi partiamo sempre per vincere, ma abbiamo avuto sfortuna nell'occasione dell'autogol che ci è costato il pari, anche perché fino a quel momento la Pistoiese non aveva tirato in porta. C’è anche del rammarico perché al 90esimo c’era un rigore netto per noi. Vincendo ci saremmo proiettati veramente in alto, ma tutto sommato è un punto stra-guadagnato perché si trattava della terza uscita in una settimana, dopo due vittorie consecutive. La Pistoiese una squadra che sa difendersi bene, e quel punto per chiunque diventa difficile fare gioco".

Adesso le sfide contro Giana Erminio e Olbia, due avversari di bassa classifica. Come affrontarle?
"In C non esistono partite facili, neanche se l'avversario si trova in fondo alla classifica. Come sottovaluti una squadra, anche fosse di Eccellenza o Serie D, può arrivare la batosta, perciò non dobbiamo commettere questo errore. La Giana Erminio, ad esempio, domenica scorsa ha vinto. Dovremo affrontarli come se fossero i primi in classifica. All'andata sul loro campo abbiamo buttato via due punti. Non dovremo ripetere la stessa prestazione".

_____________________

Claudia Cella
Mercoledì 29 gennaio 2020 alle 13:19:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-

FOTOGALLERY



























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News