Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.26 del 23 Febbraio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese-Pianese (1-1): le pagelle

Ali protagoniste, Infantino si conferma. Centrocampo ok, centrali in difficoltà

i voti agli azzurri
Carrarese-Pianese (1-1): le pagelle
Carrara - Forte 6.5: più in difficoltà rispetto al solito nel rinvio, ma in compenso offre due prodezze che tengono inviolata la porta fino al colpo di testa di Momentè, sul quale l'estremo difensore azzurro non può nulla.

Mezzoni 6: complice il forfait di Mignanelli, con Ciancio spostato sulla sinistra, torna titolare e gioca una partita con poche sbavature. Peccato si limiti al "compitino".

Tedeschi 5.5: un primo tempo da dimenticare, in cui il numero 6 perde quasi tutti i duelli aerei con Udoh e appare meno efficace del solito in copertura. Col passare dei minuti prende le misure e nel secondo tempo convince di più, anche se non abbastanza per meritare la sufficienza.

Murolo 5.5: come il compagno di reparto, in evidente difficoltà a contenere le punte bianconere, specialmente nel primo tempo. Migliora nella ripresa, ma il centrale campano ci ha abituato a prestazioni di spessore differente.

Ciancio 6.5: viene spostato sull'out di sinistra a causa dell'assenza di Mignanelli e non delude. Da terzino destro il suo non è un compito facile, ma il numero 23 lo porta a casa senza troppe difficoltà.

Foresta 6.5: il "motorino" del centrocampo azzurro ripropone la sua solita partita di corsa e sacrificio, andando a recuperare anche questa sera un incredibile numero di palloni. Esce a pochi minuti dal termine per crampi.

Damiani 7: la sua qualità è ormai nota, il cross al bacio per l'1-0 di Infantino ne è la conferma, ma stasera il centrocampista di proprietà dell'Empoli mostra anche tanta "quantità". Il dinamismo in fase di contenimento gli permette di intercettare diverse traiettorie e di far ripartire la manovra.

Valente 6.5: in area avversaria si conferma uno dei più pericolosi. Nel primo tempo Calderini lo manda praticamente in porta. ma il suo tiro viene respinto. Tenta poi qualche cross, da cui nascono sempre situazioni interessanti.

Cardoselli 5: nell'ultimo periodo sembrava aver raggiunto un discreto stato di forma, trovando anche confidenza con il gol. Oggi però il numero 21 non riesce proprio ad essere incisivo, rimanendo in penombra praticamente per tutto il match.

Infantino 7: raggiunge l'11esimo centro stagionale con un colpo di testa da bomber di razza che sembra dare la svolta a un incontro fino a quel momento piuttosto bloccato. Tutto ciò che l'attaccante lucano tocca si trasforma in gol.

Calderini 6,5: confermato sulla fascia sinistra, nei primi 45 minuti sfodera il meglio del suo repertorio, in cui abbina corsa e tecnica. Serve una palla d'oro a Valente (che però si fa respingere la conclusione), arriva sul fondo con facilità e mette al centro cross invitanti da cui nascono le situazioni più pericolose. Nonostante tutto ciò, viene sostituito a inizio ripresa.

Tavano 5: Baldini lo mette in campo al posto di Calderini ritenendolo più adatto a interpretare la piega che ha preso il match. Il numero 10, tuttavia, non solo non riesce a dare un contributo concreto, ma si mette anche in mostra per diversi controlli sbagliati e qualche conclusione fuori dallo specchio da posizione non completamente sfavorevole.

Pasciuti 6: entra al posto di Mezzoni e lo va a sostituire sulla fascia destra. L'ex Carpi mette in campo tutta la sua esperienza e offre una prova senza sbavature.

Maccarone 5: subentrato ad Infantino con il compito di tenere la squadra alta, Big Mac non appare proprio in serata. Ripetutamente anticipato dai difensori avversari, non riesce a dare un contributo concreto.

Conson 6: prende il posto di Murolo che esce dal campo per crampi e si schiera accanto a Tedeschi per difendere il vantaggio negli ultimi minuti di gioco. L'impatto dell'ex Reggina è buono, peccato che pochi minuti dopo il suo ingresso la Carrarese subisca la rete del pareggio.

Agey: sv. Entra negli ultimi minuti di gioco.

Baldini 5.5: conferma l'undici iniziale delle ultime partite, con il solo cambio Mignanelli-Mezzoni causa forfait del terzino sinistro. La scelta appare azzeccata dal momento che, pur non in maniera brillante, la Carrarese riesce a creare qualche situazione pericolosa, grazie soprattutto alle iniziative di Calderini e Valente. Poco chiaro il senso del cambio Calderini-Tavano a inizio ripresa, soprattutto considerato il momento di forma del numero 11. Più comprensibile, almeno all'apparenza, la sostituzione di Infantino con Maccarone, ma l'entrata in campo di Big Mac toglie ogni dubbio. Da quel momento infatti la Carrarese viene schiacciata nella propria metà campo da una Pianese che, grazie a un insistito forcing finale, alla fine riesce a trovare il pari.
Domenica 15 dicembre 2019 alle 09:02:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-

FOTOGALLERY



























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News