Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.51 del 19 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese-Piacenza 2-0: le pagelle degli azzurri

Continua la corsa della Carrarese che vince il match pre-pasquale

Carrarese-Piacenza 2-0: le pagelle degli azzurri
Carrara - Borra 6,5: dopo Pisa, conferma la porta imbattuta. Bravo in una uscita di testa e nelle prese alte; guida bene la difesa e non rischia quasi mai di essere superato. Corazza lo grazia due volte senza sporcargli nemmeno i guanti.

Rosaia 7: semplicemente maestoso. Instancabile sulla corsia di destra, sempre pronto alla chiusura difensiva e pronto anche alla ripartenza veloce. Una prova maiuscola che per poco non corona con un gol (grande parata di Fumagalli). Il prototipo del calciatore moderno.

Benedini 7: Pisa docet. Giacomo é in condizione di grazia e lo dimostra anche questa volta annullando Pesenti. Sfiora il gol con un'incornata fuori di poco. Figliol prodigo

Ricci 7: forse é davvero lui l'unico insostituibile della retroguardia azzurra. Fa il "Bonucci" ma all'occorrenza anche il "Chiellini". Baldini non se ne priverebbe per nulla al mondo.

Baraye 6: Baldini lo ripropone titolare dopo la panchina di Pisa. Gioca 55' ma incide poco sulla gara, spinge sulla sinistra ma i suoi cross non impensieriscono più di tanto la retroguardia biancorossa.
(55'st Possenti 6+: subentra a gara in corso e si cala subito nella parte. Impreciso al cross ma sempre attento nelle chiusure difensive.)

Agyei 7+: l'ex canterano viola ci ha abituato davvero bene. Dopo la bella prova dell'Arena Garibaldi da difensore centrale, Baldini lo riporta in mediana e lui si trasforma in un polipo, catturando con i suoi tentacoli, tutte le palle che passano dalle sue parti. “Pulisce” quasi tutte i palloni che intercetta, non sbaglia quasi mai l'appoggio e nella ripresa trova Coralli con un bel filtrante. Ottimo senso della posizione, si mette a schermo della difesa e da lì non si passa. Come il tonno...INSUPERABILE!

Tentoni 6+: Anche quando non è di certo nella sua serata migliore, non conosce l'insufficienza. Solita corsa e dinamismo in mezzo al campo, assente però in fase offensiva. Sbaglia qualche appoggio e qualche cambio di campo. E' meno brillante del solito.
(77' st Cardoselli 6,5: l'eroe dell'Arena Garibaldi subentra a Tentoni nel rush finale per dare centimetri e geometrie negli ultimi 30 metri. La "scucchiaiata" per Cais é una genialata e incide nell'incontro. 21 vittoria grossa baldoria

Foresta 5,5: non incide come nella gara di Pisa. Forse non è al meglio. Dopo un lungo stop, due partite consecutive si fanno sentire e prima dell'intervallo lascia il campo per far posto a Biasci. Speriamo che non sia nulla di grave.
(38' pt Biasci 7: Il Piacenza gioca una partita accorta e con il coltello fra i denti. Riuscire a trovare la profondità era davverro difficile, infatti l'ex Massese si vede e non si vede. Dopo il vantaggio del “Cobra” gli emiliani concedono qualcosa e alla prima vera ripartenza in verticale, Cais serve il n°11 che segna il due a zero e sale a quota 8. Biasci sempre più musicale e come il miglior Santana si riserva l'assolo finale)

Tortori 5,5: Prova opaca per l'ex Viterbese. Il Piacenza si chiude bene e lui fatica a scardinare la retroguardia emiliana. Probabilmente esce stanco dal tour de force che ha visto impegnati gli azzurri.
(55' st Vassallo 6: entra al posto di Tortori e sicuramente fa meglio del 14 in dinamismo e proposizione. Mette la retroguardia bianca in difficoltà senza peró pungere in maniera concreta.

Bentivegna 6,5: Baldini lo sposta nello scacchiere a suo piacimento e il 20 azzurro risponde sempre presente. Prova di sacrificio la sua contro una formazione molto arcigna. Nella ripresa potrebbe sbloccare il match ma Fumagalli lancia i guantoni sulla sua conclusione "alla Del Piero" ammutolendo almeno tre quarti di stadio.
(77' st Cais 7: l'attaccante ex Juve e Atalanta sta subendo un'evoluzione in positivo, passando da prima punta a tuttofare dell'attacco. Sul vantaggio di Coralli c'é anche la sua graffiata, sul raddoppio invece serve un assist al bacio per Biasci. Il gol di Olbia lo ha letteralmente sbloccato. Spaccapartita)

Coralli 7,5: La partita é di quelle dalle proverbiali sette camicie e il capitano azzurro lo sa. Non lesina incitamenti e proteste, guidando la truppa Baldini con sagacia e dedizione. Pergreffi e Silva sono le sue manguste ma si sa, non appena queste si distraggono ecco il morso del Cobra. Ottavo sigillo e Dei Marmi letteralmente rapito. Trascinatore.

Baldini 7: si fa cacciare sul finale del primo tempo, ma la squadra è matura e non ne risente, trovando comunque la vittoria. Forse la sua sfuriata dalla panchina è anche servita a calmare gli animi in campo. Oggi la mano “tattica” del mister si vede meno, il Piacenza seppur in emergenza tiene bene il campo e per poco non costringe gli azzurri al pari. Si vede eccome la mano “umana” del mister che ha creato attorno alla Carrarese un clima impensabile fino all'estate scorsa. La coesione e lo spirito di gruppo che ha saputo costruire, sembra stridere con il calcio cosidetto moderno ma partite come quella appena conclusa si vincono con un grande gruppo e con una forte unità d'intenti.
Venerdì 30 marzo 2018 alle 09:27:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News