Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese, i consigli di Ciancio: «Leggete, guardate serie tv e allenatevi»

Il terzino azzurro dalla sua casa di Casal Cermelli: "Passo il tempo tra Playstation e Netflix. Cosa mi manca di più? Lo spogliatoio..."

L'INTERVISTA
Carrarese, i consigli di Ciancio: «Leggete, guardate serie tv e allenatevi»
Carrara - Un'altra X sul calendario segna un altro giorno da lasciarsi alle spalle. E gli italiani, intanto, fanno il countdown verso la data, ancora incerta, in cui potranno tornare alla vita di sempre. Per la Carrarese di Silvio Baldini, questo significa tornare a correre sul sintetico dello Stadio Dei Marmi. Ma come ci si sente a rimanere lontani dal terreno di gioco per così tanto tempo? Dopo Infantino, tocca al terzino azzurro Simone Ciancio rispondere.

Simone, dove e con chi stai trascorrendo questa quarantena?
A casa mia, a Casal Cermelli (provincia di Alessandria) con mia moglie, mia figlia e il nostro cane.

Descrivi la tua giornata tipo.
La piccola ci sveglia verso le 2.30/3 del mattino. Poi di nuovo alle 6, quando le facciamo fare una passeggiatina per farla addormentare. Durante la mattinata, invece, bisogna trovare un modo per passare il tempo. Giro per la casa, vado a fare qualche lavoretto in giardino, porto fuori il cane, nei giardinetti qua di fronte. Il momento più noioso è verso le 16.30/17, dopo il riposino.

Hai mai pensato di leggere un bel libro?
Se dicessi di sì direi una bugia. In realtà leggo solo le notizie che mi interessano. Per passare il tempo guardo film e serie tv su Netflix. Poi ho rispolverato la Play Station, che non ricordavo nemmeno più di avere.

Che suggerimenti daresti per combattere la noia?
Leggere un libro, guardare qualche Serie tv e fare un po’ di esercizio fisico.

Perciò ti stai allenando?
Poco, sono sincero. Prima, quando potevamo uscire un minimo, correvo un giorno sì e un giorno no. Ora faccio un po’ di addominali e flessioni qua in casa.

E i tuoi compagni? Sei in contatto con loro?
Sì, con alcuni ci sentiamo tutti i giorni e anche più volte al giorno.

E mister Baldini?
L’ho sentito qualche giorno fa. Mi ha chiamato per sapere se mi stessi allenando. In realtà lo staff ci ha mandato un protocollo da seguire, ma prevede un’ora e mezzo circa di allenamento all’aperto, cosa che in questo momento non ci è concesso fare.

Chi o che cosa ti manca di più della tua routine prima di questo shock?
Lo spogliatoio. Mi mancano proprio quei momenti di totale sfottò tra noi compagni, prenderci in giro, scherzare, stare in compagnia. Per quanto riguarda le persone, ovviamente mi mancano i parenti, ma abbiamo comunque trovato il modo di tenerci in contatto. Addirittura abbiamo fatto installare WhatsApp alla nonna, che sta imparando a fare le videochiamate.

Infine una riflessione: che cosa stai imparando da ciò che stiamo vivendo?
Penso innanzitutto al rapporto con mia moglie. In 9 anni di relazione non avevo mai trascorso così tanti giorni h24 insieme a lei. E questo può fortificare oppure distruggere un rapporto. Per fortuna a noi sta andando bene, ogni tanto ci battibecchiamo, come normale che sia, ma non ci possiamo lamentare.
Venerdì 27 marzo 2020 alle 13:46:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News