Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.11 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese, Borra: "Abbiamo riacquisito solidità. Dobbiamo continuare su questa strada"

L'estremo difensore commenta la prossima trasferta: "Ad Alessandria andremo con tanta voglia di rivalsa"

l'intervista
Carrarese, Borra: `Abbiamo riacquisito solidità. Dobbiamo continuare su questa strada`
Carrara - Metà stagione con la maglia della Carrarese è stata sufficiente per creare un forte legame con la società e con la tifoseria, che ha atteso per tutta l'estate il suo ritorno. Parliamo di Daniele Borra, l'estremo difensore azzurro di proprietà dell'Entella che quest'anno ha scelto di vestire nuovamente la maglia gialloazzurra. Ai microfoni de La Voce Apuana il numero 22 racconta la sua esperienza sotto le Apuane:

Daniele, tu incarni perfettamente il portiere moderno, che, più lontano dai pali rispetto al passato, spesso si trova ad agire da difensore aggiunto. A volte, poi, partecipi attivamente all’azione offensiva, come è accaduto domenica scorsa in occasione del secondo gol. Come ti trovi a interpretare questo ruolo?
"Mi trovo bene. C’è da dire che la mia statura mi fa partire avvantaggiato, perché mi permette di arrivare bene sui cross o sui lanci lunghi e mi dà sicurezza quando devo uscire fuori area. In realtà ho iniziato a giocare in porta a 13-14 anni, prima facevo il difensore, per questo ho forse una visione un po’ più ampia del gioco, il che mi dà una grossa mano nel ruolo che devo interpretare adesso. Quando sono arrivato a Carrara a gennaio mi sono adattato alle richieste del mister, che vuole sempre giocare con la difesa alta e, di conseguenza, con il portiere piuttosto lontano dai pali. Questo ovviamente ha i suoi pro e i suoi contro, mi viene in mente la trasferta di Piacenza, dove abbiamo subito gol da centrocampo. Spero che episodi di questo tipo capitino una volta e basta in carriera (ride, ndr.)".

I tifosi la scorsa estate hanno desiderato fortemente il tuo ritorno. Come hai vissuto questa manifestazione di affetto nei tuoi confronti?
"Mi ha fatto un enorme piacere e non nego che sia stato uno dei motivi che mi ha spinto a tornare a Carrara. Ho trascorso qui buona parte dell’estate e questo mi ha permesso di vivere in mezzo all'affetto della gente che voleva il mio ritorno. Poi, ovviamente, anche le ambizioni della squadra e i progetti della società hanno giocato un ruolo determinante, ma il pensiero di tornare “in famiglia” è stato ugualmente importante".

Domenica scorsa la Carrarese è tornata a giocare al Dei Marmi, dove, questa volta, hanno potuto fare ingresso anche i tifosi. Il risultato: una bella vittoria, che mancava da diverse giornate. Possiamo dire che l’essere tornati a casa e la vicinanza dei vostri supporter sono stati determinanti?
"Senza ombra di dubbio. Giocare nel nostro campo, diverso da quello di Pontedera sia per le dimensioni che per il manto del sintetico, ci agevola un sacco perché ci permette di giocare meglio palla a terra. In più, la vicinanza dei tifosi è stata un ulteriore vantaggio. Infatti, nonostante la capienza limitata, avere un bel numero di supporters a sostenerci ci ha reso come sempre orgogliosi ed è stato fondamentale per arrivare alla vittoria".

Un’altra nota positiva della sfida contro l’Albissola è il non aver subito reti, così come la settimana prima, a Pontedera. In effetti il giovane Alari, a fianco di Ricci, sta sfoderando ottime prestazioni…
"Assolutamente d’accordo. Alberto ha disputato due buonissime partite, considerando soprattutto che si trattava delle prime due tra i professionisti per lui. Per quanto riguarda questa svolta dal punto di vista dei gol subiti, sono dell’idea che è stata più che altro il frutto di un ragionamento di gruppo. Dopo la partita con l’Olbia noi del reparto difensivo ci siamo detti che era necessario fare qualcosa per ritrovare quella solidità che avevamo nel girone di ritorno della scorsa stagione. Siamo contenti di esserci riusciti in queste ultime due partite, ma dobbiamo cercare di continuare su questa strada. Sono convinto che possiamo farcela".

Domenica vi attende una sfida interessante ad Alessandria, dove lo scorso anno la Carrarese ha subito un pesante k.o. Come affronterete questa partita?
"Sicuramente per chi era già qua l’anno scorso e ha assistito a quella partita la voglia di rivalsa è tanta, perché quando subisci un 5-0 fa sempre male, anche se poi comunque abbiamo dimostrato di saper reagire al meglio, andando a vincere a Pisa. Questa domenica non vogliamo assolutamente che si ripeta la stessa partita, vogliamo portare a casa un risultato positivo, sperando nei i tre punti".

Giovedì 8 novembre 2018 alle 09:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News