Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.44 del 15 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese, Bentivegna: «Le sconfitte aiutano a crescere. Pronti a ripartire»

"C'è tanta voglia di lavorare per togliersi grandi soddisfazioni"

L'INTERVISTA
Carrarese, Bentivegna: «Le sconfitte aiutano a crescere. Pronti a ripartire»
Carrara - Accursio, la Carrarese la scorsa estate ha insistito tanto per un tuo ritorno. Che cosa ti ha spinto a scegliere nuovamente la maglia azzurra?
"Sia il direttore Berti che mister Baldini mi hanno contattato diverse volte, prima che mi operassi, per propormi di proseguire il mio percorso con la Carrarese. Inizialmente risposi che ne avremmo riparlato dopo l'operazione, ma abbiamo comunque continuato a sentirci spesso. Nel frattempo sono arrivate altre proposte, ma alla fine io e il mio procuratore abbiamo deciso di tornare qui a Carrara, dove avevo trascorso l'intera stagione precedente, trovandomi molto bene con tutto l'ambiente. La società è ambiziosa e i giocatori hanno stimoli forti, c'è tanta voglia di far bene da parte di tutti".

Quest’anno mister Baldini può studiare diverse alternative per quel che riguarda le soluzioni offensive, considerata l’enorme qualità dell’attacco. Cosa pensi dei tuoi compagni di reparto?
"Innanzitutto penso che si sia ulteriormente alzato il livello dell'attacco rispetto allo scorso anno. I numerosi gol realizzati già dalle prime partite lo dimostrano. Di certo la qualità non manca, ma i miei compagni non sono soltanto ottimi calciatori. Parliamo soprattutto di bravissimi ragazzi che hanno tanta voglia di lavorare per raggiungere grandi obiettivi".

La Carrarese è partita in quinta in questo campionato, collezionando una serie di risultati positivi. Nelle ultime partite, però, sta faticando ad ottenere punti. Come spieghi questo calo?
"Non penso si tratti di un calo fisico, piuttosto potrebbe essere un fatto mentale. Preferiamo però non preoccuparci, perché dobbiamo sempre tenere a mente che le sconfitte insegnano e aiutano a crescere, bisogna saperle accettare. Nella partita contro il Pontedera, dopo due sconfitte consecutive, abbiamo ottenuto un punto importante, che fa bene soprattutto al nostro morale e che può rappresentare la spinta decisiva per ripartire".

La sfida dell'Ettore Mannucci ha avuto un risultato insolito per voi. Nessuna delle due squadre è infatti riuscita a segnare. Cosa vi ha impedito questa volta di arrivare al gol?
"E' difficile dirlo. La Carrarese è abituata a costruire sia attraverso giocate in profondità che tenendo palla a terra, cosa che non siamo riusciti a fare sia a causa del forte vento che del terreno, non in condizioni ottimali. A volte era difficile anche solo riuscire a controllare palla".

Il prossimo avversario è l’Albissola, una squadra ancora a secco di vittorie. Come affronterete questa partita?
"Sicuramente non dobbiamo né guardare la classifica né sottovalutare l'avversario, perché di fronte a noi troveremo come sempre undici giocatori che al Dei Marmi vorranno fare la loro partita. In generale, non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno perché questo potrebbe impedirci di tenere la concentrazione necessaria per affrontare tutte le partite. Domenica torneremo a giocare nel nostro stadio e speriamo di poter avere il sostegno dei nostri tifosi, che per noi è sempre importantissimo".
Venerdì 2 novembre 2018 alle 10:02:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News