Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 21.47 del 9 Dicembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese, battuta la Pergolettese. «E ora andiamo a fare il colpo a Novara»

Le dichiarazioni post-partita dalla sala stampa del Dei Marmi. Baldini: "Non voglio più avere rimpianti".

le voci dalla sala stampa
Carrarese, battuta la Pergolettese. «E ora andiamo a fare il colpo a Novara»
Carrara - La Carrarese mette l'acceleratore e, dopo 40 minuti decisamente non brillanti (nonostante il gol di bomber Infantino), si accende e stende la Pergolettese. Decisive le tre sostituzioni effettuate da mister Baldini dopo appena 40 minuti dal fischio iniziale: fuori Tavano, Calderini e Mezzoni, apparsi sottotono, e dentro Mignanelli, Valente e Manneh. Qualità e velocità nella panchina degli azzurri, che, una volta entrate in campo, portano il risultato verso il 3-0 finale. In gol Infantino con una doppietta e Valente per il tris.

Al termine della sfida queste le voci dalla sala stampa:

Mister Baldini: "Io faccio l'allenatore e non voglio avere rimpianti. Vi confesso questo: se a Gozzano avessi fatto entrare Foresta, penso che avremmo potuto vincere. E me la sono presa con me stesso perché non ho fatto quello che pensavo fosse giusto. Oggi invece ho seguito quello che l'istinto mi diceva. Io vivo la Carrarese 24 ore al giorno, conosco tutti i giocatori e da come si muovono con il corpo capisco se sono mentalmente nella partita e se riescono ad esprimersi oppure no. La Pergolettese è una squadra che sa far girare bene la palla, infatti Maccarone nel primo tempo era costretto a fare il centrocampista. Ai ragazzi che ho voluto sostituire ho detto che ho molto rispetto di loro, ma in quel momento la Carrarese aveva bisogno di giocatori che interpretassero meglio la partita. Gli infortunati? Rimangono fuori Caccavallo e Bentivegna, li rivedremo in campo verso il 9-10 di novembre. Ora godiamoci questa vittoria che valorizza ulteriormente quei punti che abbiamo conquistato in trasferta, anche se tra Giana Erminio, Renate e Gozzano avremmo dovuto fare di più. Ora dobbiamo andare a fare il colpo a Novara".

Mister Contini: "Oggi purtroppo abbiamo preso gol dopo pochi minuti, ma i ragazzi fino al 2-0 sono stati in partita. Nonostante il risultato finale ho visto una grande squadra in campo, che ha giocato bene a calcio riuscendo a creare tanto senza però arrivare al pareggio. C'è rammarico perché quando incontri squadre come la Carrarese cui non abbiamo concesso nulla fino al secondo gol, e non riesci però a realizzare, è un vero peccato. Dopo il 2-0 la partita si è chiusa, ma mi tengo l'ora giocata alla grande dai miei ragazzi, un'ora in cui la differenza tra le due squadre non si è vista. La Carrarese si presenta da sola con i nomi dei suoi giocatori. Da metà campo in avanti penso sia una delle migliori della categoria. Lotterà fino alla fine per le prime posizioni".


Infantino: "Sono contento per la doppietta di oggi, anche perché secondo me a Gozzano avevo sbagliato un po' troppo. Riguardo ai tre cambi al 40' dico semplicemente che Mister Baldini ha fatto la Serie A. Chi meglio di lui sa vedere e analizzare le partite? Se ha fatto certe sostituzioni, significa che in quel momento le ha reputate valide. Il rigore nel recupero? Per me ci poteva stare come no. Devo dire che sono arrivato su quella palla molto stanco e forse mi sono lasciato cadere al minimo contatto. Il 4-2-4 di partenza? Con un modulo con 4 attaccanti, o ci sacrifichiamo tutti o è davvero difficile giocare. Ora ci aspetta la trasferta di Novara, piazza importante e squadra forte, ma anche loro dovranno preoccuparsi di noi. Non abbiamo paura di nessuno e andiamo lì per fare risultato".

Mignanelli: "Sono contento per il risultato e per la prestazione personale, dall'infortunio mi sono ripreso bene. Ho dato il mio contributo alla squadra, l'importante era portare a casa i tre punti. Noi subentrati al 40' non ci aspettavamo di entrare in quel modo, così a freddo, ma abbiamo da subito interpretato bene la partita. Oggi la vittoria vale parecchio perché venivamo da qualche pareggio ed era importante innanzitutto muovere la classifica e non interrompere la striscia positiva. Tre punti erano fondamentali e ce li siamo presi. Domenica incontriamo una squadra forte e dobbiamo andare lì con la stessa mentalità vincente che abbiamo dimostrato oggi".
Domenica 13 ottobre 2019 alle 20:03:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News