Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.44 del 19 Febbraio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrarese-Arezzo (2-2), le pagelle

Promossa la difesa nonostante la rimonta subita. Forte si supera ancora, finalmente un ottimo Calderini.

i voti agli azzurri
Carrarese-Arezzo (2-2), le pagelle
Carrara - FORTE: 7. Come a Monza si dimostra uno dei migliori in campo compiendo almeno due prodezze, una per tempo. Incolpevole sui 2 gol subiti.

CIANCIO: 6. Meno propositivo in fase di spinta rispetto alle ultime gare ma comunque attento a limitare le iniziative avversarie sulla fascia di competenza.

CONSON: 7. Sigla la seconda rete personale consecutiva dopo quella di Monza e nel complesso sfodera un'ottima prestazione giganteggiando nel reparto difensivo.

TEDESCHI: 6. Gioca come suo solito una partita attenta e praticamente senza sbavature. Sulla rimonta amaranto non ha responsabilità, così come i compagni di reparto.

MIGNANELLI: 6,5. Nel primo tempo i pericoli arrivano soprattutto dalla fascia sinistra, dove il numero 3 si fa vedere con buone sortite offensive. In fase di ripiegamento contiene bene il diretto avversario Belloni.

PASCIUTI: 5,5. Con Damiani in panchina, è lui a dover a dettare i tempi del centrocampo. Tuttavia, da un giocatore delle sue qualità ci si aspetta molto di più rispetto a quanto visto oggi.

FORESTA: 6. Generoso come al solito, con corsa e aggressività a tentare di limitare il centrocampo amaranto, si mostra però più irruento del solito, rimediando dopo pochi minuti un'ammonizione ingenua e, forse proprio per questo, giocando in maniera più nervosa.

CARDOSELLI: 5.5. Si divora due gol fatti, prima non sfruttando un cross al bacio di Ciancio e non trovando la deviazione decisiva di testa, poi sparando clamorosamente alto dopo un servizio perfetto di Maccarone. Nella posizione più avanzata in cui gli viene chiesto di giocare deve essere più incisivo.

CALDERINI: 6.5. Finalmente l'esterno offensivo riesce a mostrare le sue qualità alla piazza. Partita più che sufficiente per l'ex Viterbese che per buona parte del match crea diversi grattacapi sulla fascia destra, trovando anche l'assist per il momentaneo 2-0 di Infantino.

MACCARONE: 5.5. Schierato titolare al posto di Infantino al centro dell'attacco, si trova costantemente in difficoltà. Buona la giocata con cui manda in porta Cardoselli che lo salva da un'insufficienza più pesante.

VALENTE: 6. Il forte esterno azzurro è in ripresa dal piccolo infortunio delle ultime settimane e si vede. Con la sua corsa dà sempre filo da torcere all'avversario di turno, anche se questa sera non riesce a essere particolarmente incisivo.

DAMIANI: 6. Entra al posto di Foresta per dare nuova linfa al centrocampo. Come sempre dimostra ottimi tempi di gioco e buona capacità di lettura. Nella fase finale di partita, quando l'inerzia si sposta a favore dell'Arezzo, soffre troppo l'aggressività dell'avversario.

INFANTINO: 6.5. Entra e segna. E' quello che ci si aspetta da un attaccante dalle sue qualità, vero "rapinatore" in area di rigore. Peccato sia stato uno dei pochi palloni toccati dalla punta azzurra.

TAVANO: 5,5. Ancora una versione lontana dall'intramontabile bomber visto negli ultimi 2 anni. Ancora in evidente difficoltà.

BALDINI: 5.5. Difficile non chiedersi se la causa del clamoroso pareggio a pochi minuti dal fischio finale non sia stata la sostituzione Calderini-Tavano, soprattutto dopo che il numero 10 non partecipa al momento "di sacrificio" nel finale di partita dando continuità ad una fase di evidente difficoltà sul piano personale. "Il calcio è questo", dice il tecnico degli azzurri al termine del match. E, considerato che le rimonte accadono ovunque, non gli si può dare torto. Tuttavia, per come sono andate le cose oggi, qualche dubbio sulla gestione del vantaggio rimane...
Lunedì 18 novembre 2019 alle 09:30:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News