Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 20.49 del 21 Aprile 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Baldini si gode la vittoria: «Merito del gruppo. Siamo stati straordinari»

Sulle quattro sostituzioni alla ripresa: «Non voglio avere rimpianti. Il dolore di una sconfitta passa, quello di un rimpianto rimane»

Le interviste post gara
Baldini si gode la vittoria: «Merito del gruppo. Siamo stati straordinari»
Carrara - Tre su tre: gli uomini di Baldini non si fermano e portano a casa un'altra vittoria, la terza in questo girone di ritorno. Dopo un primo tempo poco brillante, in cui la Lucchese ha trovato il vantaggio e ha gestito bene il gioco, la qualità degli azzurri è venuta fuori ancora una volta. Una doppietta di Tavano e il tris firmato da Maccarone valgono il 3-1 finale, risultato che non può che riempire di soddisfazione mister Baldini. Al termine della gara, il tecnico ha così commentato la vittoria dei suoi:

"Non voglio meriti per la vittoria di oggi. Il mio compito è solo quello di allenare questo gruppo fantastico, che vedo molto cresciuto rispetto all'anno scorso. Il mio futuro è solo Carrara, ripeto ancora una volta che voglio portare la Carrarese in Serie A. Oggi i miei ragazzi sono stati sono stati straordinari, non era per facile ribaltare uno 0-1 contro una squadra che ha dimostrato di saper giocare bene a calcio. Sono stupito dalla Lucchese, specialmente se penso a quello che sta passando fuori dal campo. Ripeto, siamo riusciti con merito a portare a casa questa vittoria ed il merito è del gruppo. Questa settimana abbiamo salutare un giocatore importante, se penso a Coralli mi commuovo. Mi manca, l'ho visto crescere e sono molto legato a lui. Per quanto riguarda Varone, sono contento per la sua prestazione, ricordiamo che si allena con noi da pochi giorni. Su Maccarone posso solo dire che non è una sorpresa, parliamo di un grande giocatore, che quest'anno compie quarant'anni. Se non avesse quell'età, oggi non giocherebbe di certo in Serie C. Stesso discorso vale per Tavano. Perché ho effettuato subito tutti e cinque i cambi? Perché non voglio avere rimpianti. Se perdo, mi metto l'anima in pace dopo una settimana. Il dolore per una sconfitta è momentaneo, mentre il rimpianto di non aver provato tutto quello che posso, quello rimane a lungo".

Per la Carrarese in sala stampa anche Giacomo Ricci, Cassio Cardoselli e Massimo Maccarone:

Giacomo Ricci: "La Lucchese è partita subito forte nel primo tempo, portandosi in vantaggio e sfruttando bene alcune nostre difficoltà sulle palle in verticale. Nel secondo tempo invece siamo venuti fuori noi, merito anche del mister per la gestione dei cambi. Abbiamo trovato il gol del pari e dopo è stato tutto in discesa. Ormai la corsia di sinistra la sento mia, mi trovo bene e la fiducia del mister in questi casi è molto importante".

Cassio Cardoselli: "Ultimamente sto trovando più spazio rispetto all'inizio e la continuità mi sta aiutando a trovare le mie giocate. Ovviamente non posso fare il lavoro che faceva Foresta perché siamo due giocatori differenti, ma cerco sempre di dare il massimo e fare quello che mi chiede il mister ogni settimana. Il mio futuro a breve è qui a Carrara, una piazza in cui mi trovo benissimo. Abbiamo un sogno da realizzare e voglio continuare a dare il mio contributo".

Massimo Maccarone: "E' normale che durante la stagione ci siano periodi in cui un giocatore si sente bene e può esprimersi al meglio, e altri in cui invece può fare più fatica. Oggi mi sento bene e penso di averlo dimostrato. In più, dopo l'infortunio di Caccavallo ho dovuto giocare più esterno, dando una mano alla squadra come è giusto che sia. Sono felice per il gol e spero di farne molti altri, visto che sono riuscito a sbloccarmi anche in casa. Riguardo all'episodio della scorsa settimana, dispiace sempre sentire certi commenti, soprattutto quando vengono dalla tua tifoseria. Ritengo però che la cosa sia stata resa più grande di quanto non fosse. La cosa importante è camminare a testa alta, io ci metto sempre l'impegno e continuerò a farlo fino alla fine. Sulla partenza di Coralli? Conosco Claudio da quando ero bambino e mi è dispiaciuto doverlo salutare. Sono situazioni che capitano nel calcio e vanno sapute accettare. Gli faccio un enorme in bocca al lupo per la sua nuova avventura".

Per gli ospiti, queste le parole del tecnico Favarin:

"Abbiamo fatto un ottimo primo tempo. La scelta di far giocare Santovito è stata premiata dalla prestazione, su cui non posso dire nulla. Potevamo certamente essere più attenti perché contro certe squadre al minimo errore diventa tutto più complicato. Infatti nel secondo tempo la Carrarese ha fatto la differenza, non siamo stati più capaci di uscire partendo da dietro, complice anche la stanchezza, e abbiamo subito l'avversario. La Carrarese è la solita squadra che ho visto all'andata, hanno grande qualità, qualità che poche squadre in questo girone possiedono. Sicuramente se la giocherà fino in fondo. Per quanto riguarda noi, il nostro obiettivo è la salvezza e per raggiungerlo dobbiamo semplicemente continuare a giocare a calcio. Sono convinto che giocare bene sia un ottimo mezzo per vincere le partite".

Mercoledì 23 gennaio 2019 alle 22:05:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News