Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Baldini: «Foresta mi ha commosso. Il risultato passa in secondo piano»

Le dichiarazioni post partita dalla sala stampa del Dei Marmi. Scazzola: "Carrarese forte e organizzata"

le voci dalla sala stampa
Baldini: «Foresta mi ha commosso. Il risultato passa in secondo piano»
Carrara - La Carrarese non riesce nella conquista dei primi tre punti stagionali e si fa fermare sull'1-1 da una buona Alessandria che, tutto sommato, può ritenersi soddisfatta del punto conquistato contro gli uomini di Baldini. Entrambe le reti nel primo tempo: azzurri in vantaggio con Valente, poi papera difensiva a causa di un fraintendimento tra Forte e Mezzoni, quindi pareggio da parte di Sartore.

Dalla sala stampa del Dei Marmi, queste le dichiarazioni post partita:

Mister Baldini: Oggi il risultato passa in secondo piano. Perché? Perché Foresta è tornato un giocatore della Carrarese e, seppur sia ancora al 50%, oggi ha dimostrato quanto è importante per la squadra. Oggi mi tengo questo punto perché è un punto importante, un punto che mi rende felice. Ricordo quando lo scorso dicembre vincemmo con la Pistoiese ma perdemmo Foresta: quella partita avrei preferito perderla o pareggiarla, ma avere ancora con noi Giovanni. Riassumerei la gara di oggi con poche parole: "Una giornata di domenica alle 15 e un ragazzino guarnito di enorme coraggio. Per me il calcio è questo, è vedere una persona che scende in campo e riesce con una forza incredibile ad andare oltre i propri limiti. In allenamento ho provato un centrocampo diverso, ho capito che c'erano delle difficoltà e mi sono detto "Se dobbiamo morire, facciamolo con Foresta in campo, che è un giocatore che non muore mai". Oggi mi ha commosso e sono felicissimo del punto della mia squadra, nonostante il regalo che abbiamo fatto all'Alessandria, nonostante abbiamo sofferto. Rimango convinto che siamo una squadra forte. L'anno scorso siamo partiti con due vittorie, poi a dicembre abbiamo perso molti punti. Mi auguro che quest'anno accada il contrario. L'undici di partenza? Ho cambiato qualcosa, optando per un centrocampo a tre con Damiani vertice basso. Dalla partita di Pontedera ho tratto delle conclusioni e lo schieramento che ne è venuto fuori è quello che avete visto fin dall'inizio. Quando avremo a disposizione tutti i giocatori, ci saranno diverse possibilità".

Mister Scazzola: "Sono molto contento della prestazione. Ricordiamoci che ci mancano ancora alcuni giocatori, oggi abbiamo giocato con tanti giovani e contro una grande squadra, organizzata e forte. Peccato aver avuto altre occasioni e non averle sfruttate, come del resto è capitato alla Carrarese che, ripeto, è una signora squadra, che lotterà fino in fondo per il titolo. Per noi quello di oggi è stato un test molto importante. Il rapporto con Baldini? C'è stima reciproca. Ha iniziato questo percorso tre anni fa, la Carrarese è sempre più forte e lo sarà ancora di più con i giocatori che arriveranno. Penso che alla fine lotterà per i primi tre posti.

Samuele Damiani: "A livello personale è stato un debutto positivo. Purtroppo la partita è stata decisa da un episodio, che però nel calcio ci può stare. Nel secondo tempo, non avendo ancora la condizione ottimale, non abbiamo mantenuto il giusto ritmo per tutti i quarantacinque minuti. Penso però che la Carrarese, ingranando, diventerà una squadra che darà fastidio al girone. La mia posizione? Ho sempre fatto il vertice basso nel centrocampo a 3, ma so che al mister piace giocare anche con i due mediani e posso tranquillamente adattarmi".

Nicola Valente: "Tutto quello che facciamo è frutto di tanto lavoro. Quest'anno riesco ad esprimermi meglio in fase offensiva ma non dimentichiamo che sono un giocatore che cerca di fare bene anche la fase difensiva. Se poi riesco a fare gol, è un bene per la squadra. In questo periodo abbiamo avuto un po' di infortuni che non ci hanno certamente aiutato. Finora ci hanno punito degli episodi, chiaramente anche per nostre disattenzioni. Stiamo crescendo bene e non c'è assolutamente da aver paura. Dal punto di vista del morale, anche dopo aver fatto un solo punto in due partite, non cambia niente perché sappiamo quanto lavoriamo. I risultati aiutano a lavorare bene ma siamo consapevoli dei nostri mezzi e le vittorie arriveranno".
Domenica 1 settembre 2019 alle 19:02:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News