Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.06 del 25 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tutelare il decoro urbano: ecco il nuovo regolamento di Polizia municipale

Cosa c'è nella normativa approvata dal Consiglio comunale di Carrara

Tutelare il decoro urbano: ecco il nuovo regolamento di Polizia municipale
Carrara - E’ stato approvato dal Consiglio comunale il nuovo Regolamento di Polizia municipale. Obiettivo prioritario la tutela del decoro urbano. Carrara potrà adesso contare su un testo adeguato alle nuove esigenze dei cittadini, più snello e moderno. La commissione consiliare VIII - Difesa del Suolo, Politiche per la Tutela dell'Ambiente, Protezione Civile, Sicurezza Urbana e Polizia Municipale, dopo quasi sette mesi di un accurato lavoro di revisione, ha provveduto all’aggiornamento del precedente Regolamento datato 1985.

I 32 articoli che compongono il Regolamento sono mirati a disciplinare i comportamenti e le attività delle persone all'interno del territorio comunale, al fine di tutelare la sicurezza urbana e la pubblica incolumità, assicurare la convivenza civile, il rispetto del decoro urbano, dei beni pubblici e dell'igiene pubblica, garantire la quiete pubblica e la tranquillità delle persone, nonché prevenire comportamenti che possano arrecare pregiudizio o danno a persone, animali o cose. Sono state accolte Ordinanze che ormai sono diventate stagionali e inasprito le sanzioni nei confronti di quanti danneggiano il decoro urbano.
L’articolo 7, contro il bivacco e l’accattonaggio, fa divieto di mendicare in modo insistente e molesto nei confronti delle persone e di bivaccare o disporre giacigli in aree pubbliche o private soggette a pubblico passaggio nonché dormire, sedersi e sdraiarsi sopra i monumenti, panchine, muretti, soglie dei fabbricati, scalini.
L’Articolo 8, in materia di giochi su aree pubbliche, vieta a chiunque di giocare al pallone e di compiere giochi individuali o collettivi che possano arrecare molestie, disturbo o situazioni di pericolo per l'incolumità delle persone, animali, oppure perché possano danneggiare monumenti e edifici. Sono esentati dal dispositivo i giochi effettuati nei luoghi destinati a tale scopo e se compiuti dai bambini, nel caso in cui l'utilizzo del pallone, o di altri oggetti, sia oggettivamente inoffensivo e inidoneo ad arrecare danno.
Da segnalare ancora l'articolo 9 che vieta di trasportare a mano, senza giustificato motivo, mercanzia tenuta in grandi sacchi di plastica, borsoni o altri analoghi contenitori su suolo pubblico o privato soggetto a pubblico passaggio, ovvero sostare senza giustificato motivo per un tempo prolungato con mercanzia tenuta in grandi sacchi di plastica, borsoni o altri analoghi contenitori nello stesso luogo o in aree limitrofe su suolo pubblico o privato soggetto a pubblico passaggio.
Nella parte del Regolamento dedicata alla convivenza civile, decoro urbano e igiene pubblica, segnaliamo anche il divieto di stendere o esporre ad asciugare all'aperto panni, biancheria, tappeti, da finestre, balconi, terrazze o comunque nelle facciate dei fabbricati in genere qualora si affaccino su aree pubbliche o private soggette a pubblico passaggio.
Tra i provvedimenti recepiti nel nuovo Regolamento, le disposizioni in materia di contrasto alla prostituzione e quelle contenute nell'Ordinanza che vieta di consumare per strada bevande alcoliche o in contenitori di vetro: tutti i giorni, dalle ore 22.00 alle ore 06.00 del giorno successivo, è fatto divieto a chiunque di consumare bevande alcoliche in qualsiasi contenitore, ovvero consumare qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro su aree pubbliche o private soggette a pubblico passaggio, escluse le superfici di somministrazione autorizzate.
Sono previste sanzioni diverse per chi viola le varie disposizioni, da un minimo ad un massimo, ed è ammesso il pagamento in misura ridotta della sanzione amministrativa pecuniaria corrispondente. E’ stato deciso di aumentare le sanzioni riguardanti i reati contro il decoro urbano, la convivenza civile, l’igiene pubblica e l’ambiente, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini su tutto il territorio comunale.
Il nuovo Regolamento di Polizia Urbana, che entrerà in vigore dal prossimo 25 luglio, è consultabile all’Albo pretorio on line sul sito del Comune all’indirizzo www.comune.carrara.ms.gov.it
Venerdì 13 luglio 2018 alle 13:11:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News